Villadies ed EstVolley prime 2 in Coppa

C femminile: qualificate per la Final fuor regionale l’1 febbraio a San Giovanni

In serie C di volley femminile la prima di campionato dell’anno nuovo non ha regalato grosse sorprese. Le prime tre in classifica hanno infatti tutte vinto e, con due turni di anticipo su fine andata, la capolista Villadies Farmaderbe Villa Vicentina e la sua stretta inseguitrice EstVolley San Giovanni al Natisone sono certe di disputare la Final four di coppa Regione, l’1 febbraio a San Giovanni. L’unica squadra di vertice a incorrere in un mezzo passo falso è stata la Banca di Udine Volleybas, fermata al tie break (25-20, 23-25, 27-25, 14-25, 20-18), in un match interminabile, dalla quartultima Pu.Ma. Bressa Pradamano che ha così potuto fare un significativo passo avanti verso la salvezza. Alle udinesi resta il rammarico di non avere incrementato il bottino da 1 a 2 punti, visto che si sono trovate a condurre nella parte conclusiva del quinto set. Le neroverdi sono state così raggiunte al quarto posto dall’Mcf ambiente Rizzi volley, che a sua volta ha superato per 3-0 (25-22, 25-15, 25-23) il Vbs CrediFriuli Olimpia San Giorgio di Nogaro e si appresta a combattere nei prossimi due turni per arrivare quarto in solitaria e giocare le finali di Coppa. Nelle ultime due giornate di andata le due formazioni udinesi affronteranno un cammino simile.

Ritornando ai piani alti della graduatoria, le prime della classe Villadies hanno giocato sul velluto contro la penultima Millennium Gorizia, battendola in tre set: 25-14, 25-14, 25-13. Coach Mannucci ha così potuto far giocare tutte le atlete a disposizione, provando diverse soluzioni che potranno tornare utili sia in Coppa sia, nella prima di ritorno, nello scontro decisivo con la seconda EstVolley. Le ragazze di San Giovanni, a soli 2 punti di distacco dalle bassaiole, a loro volta hanno regolato per 3-0 (25-14, 25-14, 25-13) l’Asd Libertas Majanese, rimasta all’ultimo posto in classifica con 2 sole lunghezze. La truppa allenata da Maurizio Corvi sta lavorando sodo, oltre che per fare una bella figura in Coppa, che giocherà in casa, per tentare il sorpasso nello scontro diretto del 7 febbraio.

Inizio anno sotto tono, invece, per il Rojalkennedy Reana del Rojale e il Comaro Tricesimo. Le reanesi, quintultime e abbastanza tranquille dal punto di vista della salvezza, sono state fermate per 3-0 (17-25, 12-25, 18-25) dalla Bulloneria Friulana Pordenone, mentre le matricole di Tricesimo si sono arrese, in casa, con lo stesso punteggio (20-15, 15-25, 14-25), all’Asd Sant’Andrea San Vito.

Alessia Pittoni

Video del giorno

Hawaii, l'incontro inaspettato è da brividi: fotografo si imbatte in uno squalo bianco mentre nuota

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi