Brugnera senza rivali ai regionali di campestre

Vince a Casarsa con Ghebrehiwett e Castellani. Trionfo Malignani-Libertas Udine negli juniores

CASARSA. Doppietta Brugnera, Eyob Ghebrehiwett-Isadora Castellani, nei societari regionali di corsa campestre-trofeo Manuel Bertolin, disputatasi sui prati di Casarsa con l’impeccabile organizzazione della locale Libertas presieduta da Adolfo Molinari.

Su un tracciato pesante e cosparso d’insidie l’eritreo naturalizzato di Bassano del Grappa, reduce dalla seconda migliore prestazione all time sui 3.000 indoor di Padova (8’14’’18) dopo l’8’03’’27 di Venanzio Ortis, ha atteso l’ultimo dei 9 giri per sferrare l’attacco decisivo e stroncare la resistenza di Steve Bibalo, ex consocio passato alla Sportiamo Trieste, e Andrea Seppi (Atletica Trieste), che avevano animato la gara sin dal via. A tenere a galla i colori del Friuli è stato l’udinese della Gemonatletica Francesco Nardone, capace di chiudere quinto, alle spalle del triestino Daniele Torrico.

Vittoria senza storia quella della Castellani. Fresca come una rosa, ha completato i 7 km in 27’53’’ davanti alla compagna Giuliana Caiti e a due portacolori della Maratonina udinese, Juliana Dritti ed Erika Bagatin.

Trionfo Malignani-Libertas Udine negli juniores grazie a Matteo Spanu, che per il secondo anno si è aggiudicato il memorial Bertolin, e a Federica Modesto, entrambi allenati da Sandro Pirrò. Nel finale Matteo ha stroncato il triestino Elia Bugatto e Federica si è imposta nettamente su Sofia Casagrande (Brugnera). Negli allievi si è affermato il favorito Davide Condolo (Gs Natisone), mentre Anna Corai (Libertas Porcia) ha sorpreso Marta Olivo (Fincantieri Monfalcone). La campestre, valida come campionato regionale Libertas giovanile, ha assegnato i titoli a Francesca Sacco (Malignani) e a Giacomo Pico (Libertas Grions-Remanzacco) tra i cadetti-e, a Chiara Ficco (Malignani) e Masreska Costa (Sanvitese) tra i ragazzi-e, e a Sofia Ornella (Libertas Casarsa) e Giuliano Venier (idem) tra gli esordienti. Ordini d’arrivo. Uomini: 1) Ghebrehiwet (Brugnera), 34’10’’: 2) Bibalo (Sportiamo Ts), 34’19’’: 3) Seppi (Atletica Ts), 34’21’’37’’. Donne: 1) Castellani (Brugnera), 27’53’’; 2) Caiti (idem), 28’44’’; 3) Driutti (Amu) 29’20’’. Juniores maschili: 1) Spanu (Malignani), 25’59’’; 2) Bugatto (Atletica Ts), 26’05’’; 3) Bianchini (idem), 26’46’’. Femminili: 1) Modesto (Malignani), 19’52’’; 2) Casagrande (Brugnera), 20’31’’; 3) Uboldi (Sportiamo Ts), 20’53’’.

Video del giorno

Femminicidi, Barbara Palombelli: "Chiediamoci se le donne hanno avuto un comportamento esasperante". Sui social è polemica

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi