In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

L’Itas Martignacco verso il giro di boa con l’incognita Figini

MARTIGNACCO. L’Itas Città Fiera si prepara al rush finale della prima parte del campionato di B1 femminile, ma con l’incognita Figini. Al termine del quarto set del match contro l’Isuzu la centrale...

1 minuto di lettura

MARTIGNACCO. L’Itas Città Fiera si prepara al rush finale della prima parte del campionato di B1 femminile, ma con l’incognita Figini. Al termine del quarto set del match contro l’Isuzu la centrale si è infortunata a una caviglia e la sua presenza è in forte dubbio per le ultime due gare dell’andata. L’infortunio della centrale è capitato per altro in un momento clou dell’incontro in provincia di Verona; se Francesca non si fosse infortunata l’Itas avrebbe potuto giocarsi al meglio le proprie chance e riuscire forse a portare le quotate avversarie al tie break. «L’infortunio non è grave – spiega coach Cuttini –, ma è improbabile che Francesca sia a disposizione per la gara di domenica contro il Millenium Brescia. Speriamo possa essere utilizzabile almeno per il match di mercoledì 28 contro Bassano».

Cuttini si è detto molto soddisfatto della reazione dimostrata dalla squadra nel terzo set. Sotto 2-0 le ragazze non si sono abbattute; sul 2-1 hanno anche sfiorato il pareggio. Le friulane non sono nuove a queste rimonte, ma sta volta la reazione è stata particolarmente decisa. Tutta la squadra ha giocato su un buon livello, ma sta volta merita una menzione particolare Elena Colonello. «Superata l'emozione iniziale – ha dichiarato Cuttini – Elena ha dato davvero un grande contributo in tutti i fondamentali: è una ragazza che lavora moltissimo in palestra e che ha buoni riscontri sia in attacco che in difesa. La sua prova ci ha fatti ritornare da Cerea con qualcosa in più. Ora ci attende il Millenium, che considero la squadra più forte del campionato. Sarà un’altra partita in cui non abbiamo nulla da perdere, ma che richiederà il massimo impegno da parte nostra, così come accaduto nella seconda parte del match contro Cerea».

La gara di domenica scorsa in provincia di Verona ha dato alla squadra di Martignacco nuova forza. «Anche nel prossimo match – assicura Cuttini – dovremo giocare sopra il nostro standard e lo stesso dovremo fare contro Bassano». Molto soddisfatta della prestazione della squadra anche il presidente Bernardino Ceccarelli. «La società – ha affermato il presidente – ha creduto in queste ragazze fin dal primo momento. Avanti dunque senza paura e con la convinzione delle proprie forze». (m.t.)

I commenti dei lettori