Città Fiera da favola il Millennium Brescia alza bandiera bianca

B1 femminile: le friulane stendono le seconde della classe Prestazione da incorniciare per l’Itas che si rilancia

MARTIGNACCO. Grande impresa dell’Itas Città Fiera che asfalta la seconda della classe. Una prestazione stratosferica per la squadra di Martignacco, che ieri pomeriggio, nell’ultima giornata di andata di B1 femminile, ha messo in ginocchio la Millenium Brescia. La squadra lombarda è scesa in campo senza Baldi e con Zamora Gil a mezzo servizio. Assenze pesanti, che non possono essere però una scusante per la seconda in classifica. La squadra bresciana ha commesso molti errori e soprattutto è scesa in campo con le idee molto confuse.

Martignacco, invece, ci ha creduto fin dall’inizio. Coach Cuttini ha tenuto inizialmente in panchina Figini, ancora in recupero dall’infortunio alla caviglia sinistra. Al suo posto Rucli. Riconfermata, fin dal primo minuto, anche la promettente Colonnello al posto di Giommarini. Cuttini ha schierato dunque Giora in cabina di regia, Bianchin opposta, Rucli e De Stefano al centro, Colonello e Caravello in banda, Dian libero.

Avvio equilibrato, con la Millenium in difficoltà in ricezione. In tal senso molto positiva la prova in battuta di Colonnello. La squadra friulana si è trovata avanti 8-7 e 16-10 ai due time out tecnici e poi ha condotto il set indisturbata grazie a un ottimo servizio e a delle giocate attente e incisive in attacco. Equilibrata anche la seconda frazione di gioco, con l’Itas capace però ancora di mettere sotto pressione le avversarie grazie ad una perfetta correlazione muro-difesa. Avanti 8-6, la squadra di Cuttini ha giocato con intelligenza e lucidità, mettendo in difficoltà un avversario quotato, almeno sulla carta. Sul 19-18 Cuttini ha mandato in campo Figini. Subito dopo è entrata anche Giommarini. La Millenium è riuscita a limitare gli errori e a ritrovare costanza. L’Itas Città Fiera, invece, non è stato perfetta come nella prima frazione di gioco.

Nel terzo set Cuttini ha lasciato in campo Figini e fatto ripartire titolare Colonnello. Frazione di gioco equilibratissima, giocata punto a punto e basata soprattutto sui tatticismi. La squadra di Martignacco ha dimostrato grande concentrazione in tutti i fondamentali. Ha continuato a rischiare in battuta, a difendere, a sbagliare poco. Brava Giora a smistare i palloni con intelligenza e a servire un’ispirata De Stefano nella parte finale del set.

Convincente anche la quarta frazione di gioco, con Brescia ancora in sofferenza in ricezione e le ragazze di Cuttini sempre puntuali nell’approfittarne al meglio evidenziando le difficoltà delle avversarie. L’Itas Città Fiera scenderà in campo anche dopodomani alle 20.30 a Martignacco per il recupero dell’undicesima giornata contro Bassano.

Monica Tortul

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi