Gemona lascia un set, poi si esalta

La Pulitecnica regge bene ma dopo l’1-1 gli ospiti prendono il largo

PASIAN DI PRATO. Partita dai due volti quella fra Pulitecnica Friulana e Libertas Gemona nella prima di ritorno della C maschile. Nei primi due set i pasianesi hanno giocato alla pari con gli avversari, freschi del secondo posto in Coppa Regione, mentre nella seconda parte del match gli ospiti hanno dilagato. Ancora una volta i collinari sono arrivati all’incontro incerottati e in avvio il divario è stato minimo, con i padroni di casa molto attenti in difesa. Il doppio cambio che ha visto l’ingresso dell’allenatore-giocatore Mattia e Zonta ha permesso ai gemonesi di chiudere a proprio favore il set. Stesso copione nella seconda frazione, con la Pulitecnica molto abile a sfruttare gli errori degli avversari. All’inizio del terzo parziale è entrato nuovamente Mattia (contestato dal pubblico di casa per aver giocato) per Zampar, dolorante a una gamba, e il Gemona ha preso il largo. «I fischi? non mi interessano – ha commentato Mattia – eravamo in emergenza ed ero il cambio più ovvio. Siamo stati bravi a non mollare». «Abbiamo approfittato delle imprecisioni dei nostri avversari – ha fatto sapere la società pasianese – per portare a casa un set e prendiamo questa partita come spunto per un girone di ritorno all’insegna della rimonta».

Alessia Pittoni

Video del giorno

Femminicidi, Barbara Palombelli: "Chiediamoci se le donne hanno avuto un comportamento esasperante". Sui social è polemica

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi