Campestre di Majano: Della Pietra vince nella categoria cadetti

Il cadetto Samuele Della Pietra, figlio d’arte in forza all’Us Aldo Moro Paluzza, ha sbaragliato la concorrenza di una cinquantina di cadetti alla campestre di Majano che era valida come 1ª prova dei...

Il cadetto Samuele Della Pietra, figlio d’arte in forza all’Us Aldo Moro Paluzza, ha sbaragliato la concorrenza di una cinquantina di cadetti alla campestre di Majano che era valida come 1ª prova dei campionati regionali di società giovanili e trofeo staffette esordienti di cross. A buon ritmo e ampie falcate, Della Pietra ha corso i 2.200 metri del tracciato in 7’19’’, ben preparato dagli organizzatori della Libertas Majano, aggiudicandosi la gara davanti al gemonese Alessandro Giazzon e all’isontino Tommaso Rota dietro al quale si sono classificati gli udinesi Federico Bais e Fabio Soldati.

Nella manche cadette su 1.700 metri, vinta dalla triestina Carlotta Girardi, buon 5º posto per l’atleta di casa Michela Modesto. Netto successo per le ragazze del Malignani-Libertas Udine nella staffetta 3x1.000 che hanno dominano con il tempo 10’42’’ sulle squadre della Fincantieri Wartsila e Libertas Casarsa. Le tre udinesi, Cecilia Cuberli, Veronica Govetto e Chiara Picco hanno completato le 3 frazioni nell’ottimo tempo di 10’42’’. Bene anche il terzetto del Gs Natisone, Oscar Cassina-Sara Picogna-Erik Martincigh, che chiude la staffetta esordienti mista 3x700 in 7’42’’ a 26’’ dai vincitori (Trieste Trasporti Cral).

Nella staffetta 3x1.100 ragazzi la squadra del Malignani-Libertas Udine ha sfiorato il podio con Mattia Chiarabba,Antonio Honsell e Andrea Lamparelli, trio che ha perso il 3º posto per soli 4’’. La prova è stata appannaggio della Libertas Porcia sulla Sanvitese-Iperottica.

Vincenzo Mazzei

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi