Gemona vince lo scontro diretto e aggancia Prata al terzo posto

Quella trascorsa poteva essere la giornata virtualmente conclusiva del campionato di serie C, almeno per quanto concerne il discorso promozione. Invece, la sconfitta della capolista Ferro Alluminio...

Quella trascorsa poteva essere la giornata virtualmente conclusiva del campionato di serie C, almeno per quanto concerne il discorso promozione. Invece, la sconfitta della capolista Ferro Alluminio Trieste, per 3-1 (24-26, 25-23, 25-9, 25-20), da parte della seconda Vbu Udine, ha riaperto i giochi permettendo alla formazione di coach Marcelo Bruno di salire a meno due dai giuliani. Appena dietro alle due prime si è registrato anche l’aggancio della Libertas Gemona, al terzo posto, da parte della Demar Prata, che ha battuto proprio i collinari per 3-0 (25-13, 25-21, 25-24). «Stiamo pagando - commenta il dirigente della Libertas Santuz - le montagne di infortuni e malattie che hanno portato ciascun giocatore, negli ultimi tre mesi, ad allenarsi una media di sole due volte la settimana. Con questo carico di lavoro è impossibile competere ad alti livelli».

Giornata da incorniciare, invece, per Mortegliano, Buia e Pradamano. L’Apm ha sconfitto con in triplo 25-19 il Lussetti Trieste, i buiesi si sono sbarazzati con lo stesso punteggio (18-25, 15-25, 18-25) della Pulitecnica Pasian di Prato e i Pippoli si sono imposti per 3-1 (19-25, 13-25, 25-21, 12-25) sull’Hammer Trieste. Ancora ko il Vivil Artegna, fermato in tre set (15-25, 16-25, 16-25) dal Fincantieri Monfalcone. (a.p.)

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi