In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Il Friuli sarà decisivo per assegnare la maglia rosa numero 100

Giro d'Italia 2017, l'anticipazione. Tappa di Piancavallo venerdì 26 maggio a 48 ore dall’arrivo finale. Sarà una frazione scoppiettante: e la Carnia già si prepara

2 minuti di lettura

UDINE. Il Giro d’Italia 2017 sarà presentato martedì al palazzo del Ghiaccio di Milano, eppure possiamo già dirvi che ancora una volta la corsa rosa si deciderà in Friuli. O almeno anche in Friuli.

Che la prossima edizione, quella numero cento, interesserà il territorio della nostra regione lo si sapeva da maggio quando era uscita allo scoperto la candidatura del Piancavallo per un arrivo di tappa unita a quella di Pordenone per la partenza del giorno dopo. La novità dell’ultima ora però è la collocazione delle due tappe.

Ed è una novità clamorosa: la frazione che si concluderà sopra Aviano si correrà venerdì 26 maggio e sarà la terz’ultima della corsa rosa.

Sabato 27 maggio, invece, la carovana ripartirà da Pordenone per quella che sarà l’ultima tappa di montagna dell’edizione, una frazione impegnativa che quasi certamente prevederà la dura scalata del Monte Grappa (durissimo il versante di Semonzo) e un arrivo in salita all’altopiano di Asiago.

Insomma, cent’anni dopo l’eroica difesa delle truppe italiane di quell’altopiano dopo la ritirata di Caporetto, lassù arriveranno i ciclisti, portatori di pace, progresso ma determinati più che mai a contendersi la decisiva maglia rosa.

Attenzione però: viste le anticipazioni uscite in queste settimane sul web (ormai rivale quasi imbattibile per le bocche cucite di Rcs e gli organizzatori locali, Enzo Cainero compreso) è quasi certo che a Milano il Giro d’Italia domenica 28 maggio non si concluderà con la tradizionale passerella riservata ai velocisti bensì con una cronometro.

Ecco perché la corsa rosa si deciderà anche in Friuli. Ancora una volta, proprio come accadde nel maggio 2014, quando, dopo la tappa con arrivo sullo Zoncolan, ci fu l’arrivo davanti a Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste con tanto di spettacolare benvenuto da parte delle Frecce Tricolori. Ancora una volta, e forse ancora di più.

Sì, perché la frazione che arriverà a Piancavallo sarà strategica nel disegno del Giro d’Italia numero cento. Un’edizione che, come anticipato da Rcs a metà settembre, partirà dalla Sardegna con tre tappe. Poi, nel primo giorno di riposo, trasferimento in Sicilia e primo arrivo in salita sull’Etna.

Il giorno dopo omaggio a Vincenzo Nibali, dopo che in Sardegna c’era stato quello a Fabio Aru, nella tappa con arrivo a Messina.

Ecco, la sfida è già disegnata per il 2017: Aru contro Nibali, e Nibali contro Aru, gli ex compagni di squadra per la prima volta di fronte come rivali.

Altri big? Impossibile che pezzi da 90 di prima fascia come Chris Froome, Nairo Quintana e Alberto Contador scelgano le strade italiane anzichè quelle le dorate del Tour de France.

Dopo Puglia, una crono a Foligno (dopo il Barolo, il Prosecco e il Chianti toccherà al Vermentino) e l’omaggio a Coppi a Castellania, arriverà un arrivo in salita a Oropa e, martedì 23 maggio, la tappa regina con Mortirolo, dal versante facile, e doppia scalata dello Stelvio dopo l’ultimo giorno di riposo.

Qui la nebbia alzata dal direttore del Giro Mauro Vegni è impenetrabile. Dalla Lombardia la carovana si trasferirà sulle dolomiti il mercoledì.

Poi giovedì quotazione bassissima per un arrivo alla Tre Cime di Lavaredo. Sì, perché la tappa del Piancavallo partirà da San Candido.

Carta geografica alla mano Passo di Monte Croce Comelico, Cima Sappada, la Val Degano e Sella Chianzutan sono la strada più breve per arrivare ad Aviano. Se accadesse sarebbe un trionfo.

Nessuno arriverà alla tappa di venerdì 26 maggio con la maglia rosa già addosso. Spettacolo assicurato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori