In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Ecco la tappa friulana del 26 maggio 2017. E Cimolai si prenota

Una “talpa” svela sul web il percorso che martedì sarà presentato a Milano. Il pordenonese della Fdj: «Che magica festa sulle mie strade»

2 minuti di lettura

UDINE. Eccola qui la tappa friulana del Giro d’Italia 2017. Più friulana di quanto si potesse pensare. E per giunta in un’edizione non qualsiasi, la numero cento.

Galeotto fu il web. Martedì alle 17 a Milano, al Palazzo del Ghiaccio di via Piranesi, sarà scoperto il tradizionale “stivale” con le 21 tappe tratteggiate, ma il web è galeotto e dai blindatissimi uffici di Rcs qualcuno ha fatto trapelare addirittura i percorsi di tutte le tappe della corsa.

E per il secondo anno di fila: talmente incredibile per un’azienda così da pensare a una trovata pubblicitaria. E così come anticipato domenica dal Messaggero Veneto la diciannovesima frazione sarà corsa per oltre cento chilometri in Friuli.

Partenza da San Candido, il giorno dopo un momento clou della corsa rosa, il tappone dolomitico di Moena e non le Tre Cime di Lavaredo come si pensava. Da San Candido svolta a sinistra e prima asperità dei 191 km: Passo di Monte Croce Comelico. Da Sesto in Pusteria un riscaldamento per i corridori, così come l’agevole salita verso Cima Sappada dalla valle del Piave.

La corsa in Carnia. Qui la carovana entrerà in Friuli. Passata la Val Degano, solo una sbirciata a sinistra a Ovaro all’attacco dello Zoncolan, la Conca Tolmezzina prima della terza salita: Sella Chianzutan. I corridori la affronteranno dal versante di Tolmezzo, al contrario di quanto accadde nel 2010 (il giorno dell’impresa di Basso sul Kaiser) quando i girini arrivarono dalla Val D’Arzino.

Ecco la Destra Tagliamento e l’arrivo ad Aviano da dove si ballerà la rumba con l’insidiosa salita di Piancavallo. Quasi 15 km, i primi 7 fino alle antenne dalle quali si domina Friuli e Veneto Orientale, molto impegnativi.

Il sogno di Davide. È una delle salite più gettonate per gli allenamenti di Davide Cimolai, il 26enne di Fontanafreddda fresco di firma per la Francaise des Jeux. «La salita non è il mio terreno - spiega il corridore veloce, nel 2016 vincitore di due corse - ma la possibilità di correre il mio primo Giro d’Italia e di concluderlo passando nel mio Friuli già mi elettrizza».

Cimolai, da quando è passato professionista sei anni fa, non ha mai partecipato alla corsa rosa. Prima era troppo giovane, poi alla Lampre Merida è diventato un habituè del Tour de France dove in un paio di occasioni ha sfiorato il podio. «Il prossimo anno correrò in appoggio al re della Sanremo sprinter Arnaud Demare,ma al Giro potrei essere l’uomo veloce del team.

E più martedì a Milano saranno svelate tappe movimentate, più aumenteranno le probabilità di vedermi al Giro. Davide spera in percorsi vallonati («tipo l’arrivo ad Asolo del maggio scorso», spiega) e sogna un finale di Giro di questo genere: «Vinco una tappa e mi godo il finale di corsa in fondo al gruppo sulla salita di Piancavallo spinto dai miei tifosi, così come il giorno dopo alla partenza da Pordenone: sarebbe il massimo». Confermata anche la Pordenone-Asiago del 27 maggio con la dura ascesa del Grappa.

Missione dal Friuli. Oltre al patron delle tappe friulane, Enzo Cainero sarà martedì a Milano alla presentazione del Giro numero cento il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, nonchè il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani e il vicesindaco di Aviano, Sandrino Della Puppa. V’immaginate se ci fosse un finale incerto come quello del maggio scorso, quando Vincenzo Nibali ribaltò in 48 ore una corsa che sembrava nelle mani dell’olandese volante Kruijswijk?

@simeoli1972

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori