Calciomercato, fila per Meret: ora si sceglie

L’agente: «Le offerte non mancano». Pozzo non vuole cederlo e spara alto. Il mercato bianconero caratterizzato dalle mosse sui portieri: Alex è il gioiello lo cercano Napoli, Juve e anche Inter

UDINE. «Le offerte non mancano, la situazione è in divenire». Parole e musica di Federico Pastorello, procuratore di Alex Meret, il portiere che – sotto Gigio Donnarumma – tutti vogliono. Parole che spingono l’Udinese a una scelta precisa sull’argomento dopo imboccato la strada di un titolare giovane (o Meret o Simone Scuffet) con l’ingaggio di un vice esperto come Albano Bizzarri. «Di Alex stiamo parlando con Gino Pozzo, con cui il rapporto è ottimo», ha sottolineato il procuratore conosciuto a Udine per aver assistito, nel corso degli anni, un altro grande estremo difensore della storia dell’Udinese, Samir Handanovic.

«Stiamo cercando di capire quale sia la cosa migliore da farsi, se sia il caso di fare un trasferimento», ha concluso Pastorello per completare il quadro. In soldoni: siamo arrivati al momento della decisione con Napoli, Juventus e Inter alla finestra (solo in Italia), seppur con piani completamente diversi. Il ds napoletano Cristiano Giuntoli è stato il più insistente nel corso delle ultime settimane, ma fermandosi ben lontano dalla cifra che chiede l’Udinese per lasciare il portiere di Flambruzzo. Pozzo non vorrebbe infatti cedere il giocatore a titolo definitivo quest’anno, per questo spara alto: almeno 20 milioni.

Preferirebbe la soluzione di un prestito bis alla Spal, tanto che lo stesso presidente dei ferraresi, Walter Mattoli, è tornato sull’ipotesi: «Ho sentito parlare del Napoli, so che sono interessati, ma i soldi sono tanti: spetta comunque all’Udinese gestire le varie trattative, io posso solo consigliare a Meret di restare un altro anno con noi e crescere in provincia».


Nell’attesa si continua a parlare di un fantomatico “pacchetto” Meret - Silvan Widmer da Napoli, anche se l’offerta d’appoggio per lo svizzero non c’è stata: l’elvetico è nel mirino della Samp (che propone Jacopo Sala come contropartita), piuttosto, mentre nelle ultime ore anche l’Atalanta pare interessata per sostituire il giovane Andrea Conti destinato al Milan. Per chiudere l’argomento portiere spazio a Orestis Karnezis, monitorato dal Torino come alternativa all’obiettivo Salvatore Sirigu, con il Watford di casa Pozzo nel ruolo di ipotesi in seconda battuta. Il Watford che potrebbe recitare un ruolo anche negli altri movimenti dell’Udinese.

Prendete per esempio Emmanuel Badu: potrebbe giocare a Vicarage Road nella prossima stagione, così dai “Calabroni” ci sarebbe il via libera a Valon Behrami, anche se lo svizzero kosovaro ha un ingaggio decisamente al di sopra delle righe. Per questo ieri ha fatto capolino l’ipotesi di una triangolazione con Bologna, considerando che il Watford ha corteggiato a lungo il 25enne Saphir Taider (costo 5 milioni), elemento che tornerebbe ultime non poco per la duttilità a Gigi Delneri.

Meno interessa Ryder Matos, il brasiliano che il vecchio maestro (ai tempi della Fiorentina Primavera) Leonardo Semplici vorrebbe alla Spal. Giocherà invece in Portogallo all’Estoril (in prestito con diritto di riscatto) Lucas Evangelista.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi