Il Trofeo Modena sabato a Tolmezzo

Le gare sono valide per il campionato provinciale giovanile Libertas

In concomitanza con il passaggio del Giro d’Italia, torna sabato pomeriggio (14.30) ai Tolmezzo il 18º trofeo Luigi Modena, rassegna promozionale di atletica leggera riservata alle categorie esordienti, ragazzi e cadetti. Le gare in programma valgono anche come campionato provinciale giovanile Libertas e si svolgeranno sotto la regia della locale Libertas con il sostegno della Fondazione Friuli e con il patrocinio del comune, dell’Uti Carnia e della regione Fvg.

Questa di Tolmezzo è la terza prova del prestigioso trofeo dopo quelle che si sono disputate con successo a Gemona e Palmanova. Ritenuto di alto livello agonistico il meeting di Tolmezzo, unico nella Carnia, è molto atteso nell’ambiente di tutte le società della regione e non perché nell’edizione 2017 registrò il record nazionale del giavellotto cadetti da parte del sacilese Michele Fina che fu capace di atterrare l’attrezzo a 66,56 metri, exploit che ha lasciato un indelebile ricordo nel capoluogo carnico.


Gli esordienti si confronteranno sui 50 e 600 metri e nel lancio del vortex, i ragazzi sui 60 metri, nel peso e salto in lungo. Cadetti e cadette oltre al lancio del martello avranno in comune gli 80 metri sprint e i 2.000 metri. Altre prove femminili saranno il giavellotto, il peso e il triplo cadette. Gara extra il martello allievi e allieve.

«Ci dispiace purtroppo – dice nell’occasione Francesco Martini, presidente della Libertas Tolmezzo – che il programma di questa edizione non prevede il salto in alto, struttura che distrutta da un forte temporale non è stata ripristinata dalla regione a causa di un cavillo burocratico. Confido ora che il nuovo assessore regionale allo sport possa prendere a cuore questo problema che finora ha privato i ragazzi del salto in alto di utilizzare l'impianto». L’ingresso al campo è libero.

Vincenzo Mazzei

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi