La giovane stella dell’Atletica Malignani è tricolore nei 1.500

Matteo Spanu, classe 1996, è cresciuto nella Libertas Mereto di Tomba. Oggi è tesserato con l’Atletica Malignani di Udine. Seguito in origine da Claudio Alzetta, è ora allenato da Sandro Pirrò, tecnico che ha accompagnato la sua evoluzione e, in particolare, il definitivo passaggio da siepista a mezzofondista veloce. All’età di 13 anni, dopo aver giocato a basket, si è avvicinato all’atletica leggera, sport in cui è cresciuto piano piano. La svolta, per lui, è arrivata nel 2019: dopo tre medaglie d’argento rtaccolte tra gli under 23 (due nei 3.000 siepi e una nei 1.500 metri), ha vinto il titolo italiano assoluto proprio nei 1.500, conquistando anche la prima maglia azzurra (per la Coppa Europa) della carriera e stabilendo il suo record personale di 3’43”25. Vive a Villa Primavera di Campoformido, è studente di Giurisprudenza all’università di Udine. A Matteo Spanu mancano ormai solo quattro esami alla laurea.

A.B.


Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi