In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Leeds, pronto un contratto top per De Paul

Ingaggio di 4 milioni per 4 anni dalla neopromossa in Premier. Il nodo resta sempre l’accordo con l’Udinese che ancora non c’è

2 minuti di lettura

UDINE. Il Leeds ha pronto un contratto di quattro anni a 4 milioni di euro per Rodrigo De Paul. È la chiave economica, accanto a quella tattica, garantita dalla presenza in panchina del “guru” Marcelo Bielsa a spingere l’argentino dell’Udinese verso la Premier League, anche se il via libera lo può concedere soltanto Gino Pozzo che per il momento non è stato accontentato nelle sue richieste dal presidente del club inglese, neopromosso nella massima serie, Andrea Radrizzani.

Chiede 40 milioni, l’Udinese, mentre il Leeds si è fermato molto prima, stando alle ultime indiscrezioni di mercato.

Ma facciamo un passo indietro per andare avanti. Don Rodrigo ha sempre dichiarato di voler fare un passo in avanti nella propria carriera e per lasciare il Friuli chiedeva sempre una squadra da Champions League o un club blasonato in grado di avere un programma da Champions.

Per questo, senza tenere presente in questa analisi, la trattativa e le potenziali offerte, alcune avances italiane nei confronti del procuratore Augustin Jimenez erano viste in una chiave diversa in una ipotetica “griglia di partenza” nella corsa a De Paul.

Perché la Juventus dal punto di vista agonistico garantisce più appeal rispetto a una Fiorentina che per mesi, prima della spugna gettata qualche giorno fa ufficialmente dal ds Daniele Pradè, era stata in prima fila nel corteggiamento al numero 10 bianconero. Juventus, Lazio, Napoli, Roma, Fiorentina, Milan, un po’ tutti i club ambiziosi si sono informati su De Paul. Salvo scappare a gambe levate davanti alla richiesta di Pozzo, 40 milioni, ai quali l’Udinese dovrà toglire una percentuale da girare a Racing e Valencia, la società madre e quella che lo portò in Europa per la prima volta.

A dire il vero la Juventus ha lasciato aperto uno spiraglio a Don Rodrigo, seppur vincolato all’uscita degli esuberi dalla rosa affidata ad Andrea Pirlo (e al vice Igor Tudor, ex tecnico dell’Udinese grande estimatore di De Paul), ed è in questo pertugio che l’argentino di Sarandì si è infilato per aspettare il passo decisivo, l’offerta della Juve e con questa il passaporto per la Champions League.

Un passo che non c’è stato, a differenza di quelli che invece si sono visti all’estero. Il Leeds si è mosso in modo deciso per acquistare De Paul. Lo stesso sembra aver fatto lo Zenit San Pietroburgo che, tuttavia, ha dovuto incassare il no del giocatore alla destinazione russa E la presa di posizione ha di fatto smontato una possibile asta. Il Leeds si sarebbe fermato a 25 più bonus, contro i 35 dello Zenit.

E a 25 Pozzo non intende cederlo, anche se Don Rodrigo, in virtù dei 4 milioni di ingaggio messi sul piatto, avrebbe in cuor suo già detto di sì agli inglesi, facendosi piacere anche una neopromossa in Premier, visto che nessuno in “zona Champions” si sta muovendo.

Da qui il famoso tweet postato l’altra sera e, dopo una valanga di condivisioni, cancellato. Non c’è più quel «Yes» accompagnato da due dita incrociate postato su Twitter e ormai cancellato dopo l’onda social. De Paul è tornato ad aspettare nell’ombra, magari ascoltando loposte della Roma dei Friedkin, intenti a trovare un jolly dopo l’infortunio di Nicolò Zaniolo e ai quali Pozo i giorni precedenti aveva offerto Roberto Pereyra dai “possedimenti” di Watford. Quel Pereyra che sarebbe l’uomo giusto per sostituire De Paul nell’Udinese.


 

I commenti dei lettori