La magia di Rota alla fine non basta La Gesteco cade nell’ultima recita

La Ueb chiude la stagione regolare con un ko a Civitanova La rimonta si infrange sui marchigiani. E ora i play-off   

civitanova

Non basta una magia di Rota a regalare la vittoria alla Ueb Gesteco Cividale: i ducali sono costretti alla resa contro Civitanova Marche e finiscono sconfitti nell’ultima partita della regular season con il punteggio di 80-74.


Si conclude quindi a quota 30 punti in classifica il viaggio dei cividalesi, che ora devono attendere i risultati dagli altri campi con alcuni recuperi per conoscere il proprio posizionamento nella griglia play-off del campionato di serie B.

Coach Pillastrini in avvio sceglie Cassese, Rota, Chiera, Miani e Battistini. Rocchi sblocca il punteggio per i padroni di casa, ma dall’altra parte risponde subito Chiera (2 -2). I ducali sembrano partire col piede giusto, portandosi grazie a Cassese e Battistini sul 4-10. I marchigiani, però, non mollano la presa e con due canestri da tre punti di Casagrande si ritorna in parità. Per qualche minuto si continua all’equilibrio: poi però Civitanova Marche, anche a causa di qualche disattenzione difensiva della Ueb, chiude il primo quarto sul 19-16. Capitan Fattori apre al meglio il secondo periodo e i ducali con un parziale di 0-6 ottengono il sorpasso. I padroni di casa però rispondono nell’immediato: 24-22. Si continua con un botta e risposta che termina a favore delle Eagles; si va negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 33-34.

Il terzo quarto si conferma una lotta continua sul filo dell’equilibrio fatta di sorpassi e controsorpassi: Chiera al rientro in campo prova subito ad allungare, ma Rocchi e Milani fermano sul nascere ogni piano ducale, trovando anche il vantaggio (39-36).

Si continua all’equilibrio con entrambe le formazioni in cerca di un allungo: ad avere la meglio sono le Eagles che chiudono tre lunghezze sopra (48-51). L’ultima frazione di gioco vede i padroni di casa rimettere il naso avanti con capitan Amoroso e Rocchi che trovano punti importanti dall’arco. Civitanova poi con un parziale di 8-0 costringe coach Pillastrini al timeout. Chiera con un 2 +1 mantiene vive le speranze della Ueb che ritorna a due sole lunghezze. Ma Civitanova mantiene la calma e con Fabi si porta sul + 10 che sembra essere una sentenza (68 -58). Cassese, Battistini e una tripla del mago Rota a 41 secondi, però fanno sognare i ducali che ritornano a -1 (74 -73). I marchigiani riescono a mantenere la lucidità e così si aggiudicano i due punti in classifica. Poco male, ora le aquile pensino ai play-off. —



Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi