L’Apu non è fatta solo di stelle: la panchina regala 30 punti

Johnson e Antonutti restano i leader, ma i cambi sono una garanzia per Boniciolli. La rimonta di Forlì conferma la crescita anche nel tiro da tre. E mercoledì c’è Napoli 

UDINE. Non esistono fortezze inespugnabili per quest’Apu Old Wild West. Con la decima vittoria esterna stagionale (11 contando anche la Supercoppa), Udine ha fatto cadere l’imbattibilità dell’Unieuro Arena dopo un anno e mezzo e ha compiuto un doppio passo in avanti: in classifica, dato che ora è terza nel girone Bianco, e nel percorso di crescita di squadra. Perché non era affatto semplice vincere a Forlì senza Marco Giuri (oltre a Federico Mussini), l’uomo più in forma nell’ultimo periodo. Eppure l’Apu è riuscita a dare un’altra volta prova di solidità e compattezza.

ROSTER PROFONDO

I 30 punti attinti dalla panchina non sono pochi e sono stati preziosi per rispondere, per l’ennesima volta, alla partenza a razzo dell’Unieuro. I vari Italiano, Pellegrino, Mobio, Nobile e un Amato in crescendo di condizione (e convinzione) hanno portato mattoni fondamentali per costruire la vittoria in rimonta. La profondità della “panca” sta pagando dividendi importanti a coach Boniciolli, che per la terza volta consecutiva è riuscito a incartare il collega Dell’Agnello.

DIFESA E CARATTERE

Le sfide recenti con Forlì hanno avuto tutte lo stesso marchio. Inizio a tavoletta dei romagnoli, molto aggressivi. L’Apu è stata brava anche stavolta a non uscire dalla partita, ha reagito con carattere e sistemandosi in difesa ha ricucito il gap iniziale per poi prendere il largo. Nel giro di un mese e mezzo Udine ha fatto passi da gigante e ora è meritatamente la prima alternativa alla coppia Napoli-Torino. Già domani, nel turno infrasettimanale, ci sarà un test per capire se i bianconeri possono incrinare questo duopolio.

A COLPI DI TRIPLE

Nei cinque gironi della seconda fase di A2 nessuno sta tirando da tre come Udine, che viaggia con il 43%. A Forlì la squadra ha chiuso con il 41%, con la coppia Johnson-Antonutti a timbrare sette triple in coppia. Il capitano è sempre più un leader dell’Apu e ieri è stato premiato in qualità di personaggio sportivo illustre dal “suo” Comune di Pasian di Prato.

VERSO NAPOLI

Mercoledì alle 18 l’Apu Old Wild West torna in campo per ricevere la GeVi Napoli nella quinta giornata del girone Bianco. Da verificare le condizioni di Marco Giuri, ma anche i partenopei hanno i loro acciacchi. Sarà un altro gustoso antipasto dei play-off.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Crudeltà e orrore in un macello di Cremona, la video-inchiesta

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi