Nel primo turno a Ferragosto ci sarà il derby con il Pordenone



Sarà uno storico Udinese-Pordenone la partita d’esordio in Coppa Italia per le due squadre friulane. La gara sarà valida per i trentaduesimi di finale, turno successivo a quello preliminare. Ancora da definire la data (presumibilmente il week-end di Ferragosto). La certezza è che si tratterà di un match secco (da stabilire la formula in caso di parità al 90’). L’accoppiamento è una delle conseguenze del cambio del format della Coppa Italia, che dalla stagione 2012-’22 (e per le successive due annate) vedrà al via 44 e non più 78 formazioni. Vi prenderanno parte le venti squadre di serie A, le altrettante venti di B e altre quattro che saranno scelte dalla serie C. Il tabellone tennistico, formulato in base a cinque differenti fasce di ranking, non ancora comunicato ma intuibile dal regolamento, vede l’Udinese al 14° posto (in seconda fascia) e il Pordenone al 35° (in terza fascia): si andranno così ad affrontare partendo dal lato destro dello stesso tabellone. La vincente del duello sfiderà nei sedicesimi chi avrà la meglio tra Crotone (22° posto) e Brescia (27°). Dopodiché l’unica superstite giocherà negli ottavi di finale al cospetto della Lazio, settima nel ranking e tra le otto teste di serie (prima fascia), che inizierà la competizione da questo step.


Per la prima volta in epoca moderna Udinese e Pordenone giocheranno un match da rivali valido per una competizione ufficiale. Sino a questo momento si sono affrontate solamente in partite amichevoli, l’ultima delle quali si è disputata nella stagione 2019-’20 (al Friuli). Sarà uno dei primi incontri della nuova annata e che, vista la riapertura degli impianti ai tifosi, vedrà sicuramente sugli spalti molti spettatori. —



Video del giorno

Roma, stazione Termini: poliziotto spara alle gambe di un sospetto durante un fermo

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi