Tra la Gesteco e la serie A2 ora c’è solo Fabriano

I marchigiani in gara 5 battono in rimonta San Vendemiano. Cividale partirà fuori casa. Battistini: «Serve grande intensità»

Cividale

Ristopro Fabriano: questo il nome della seconda finalista del tabellone 3 che affronterà la Ueb Gesteco Cividale nella finale playoff del campionato di serie B.


Dopo una serie in totale parità (2 -2) contro la Rucker San Vendemiano ieri sera ad uscire vincitrice è stata la squadra marchigiana che con il punteggio di 68 -62 ha battuto i veneti e guadagnato l’accesso all’atto conclusivo del campionato.

Dopo essere stati sotto anche 19 lunghezze, i padroni di casa non si sono persi d’animo e, pallone dopo pallone, hanno iniziato ad imporre il loro gioco recuperando una partita che sembrava orami sfuggita di mano. E ora ad attendere gli uomini di coach Pansa ci sarà la sifda contro la neonata formazione ducale che avrà una posta in gioco molto alta: infatti la formazione che raggiungerà per prima le 3 vittorie (su cinque partite) sarà promossa in serie A2 per la stagione 2021/2022.

«Fabriano è una formazione che abbiamo affrontato una volta sola lungo il nostro percorso – commenta l’ala della Ueb Gesteco Cividale Leonardo Battistini – . È composta da vari giocatori di talento che hanno calcato anche parquet di categorie maggiori. Per cercar di chiudere il prima possibile questa finale e coronare il sogno della promozione dovremo riuscire a dare qualcosa in più rispetto al solito, seguendo passo dopo passo le indicazioni della nostra preziosa guida che porta il nome di coach Pillastrini; inoltre dovremo scendere in campo fin da subito con la giusta intensità sia offensiva che difensiva».

Battistini e compagni sono carichi ed emozionati per quest’ultima avventura portando con sé la consapevolezza di aver raggiunto già numerosi traguardi, considerando che la società cividalese è nata solo lo scorso agosto. Questo è solo l’ultimo capitolo di una storia che merita di continuare. E inizia il conto alla rovescia per la serie finale che inizierà già domenica in trasferta: a godere del fattore campo, infatti, sono i marchigiani che al termine della regular season si sono posizionati al primo posto in classifica (le Eagles hanno chiuso invece al terzo posto).

Per gara due, che si giocherà martedì, si resterà sempre nelle Marche. Gli uomini di coach Pillastrini faranno poi ritorno in Friuli per garatre che si giocherà venerdì al PalaGesteco ed eventuale gara quattro in programma domenica 20. Incaso di parità l’ultima battaglia di questa stagione per le Eagles si disputerà a Cerreto d’Esi. Una nobile decaduta quindi contro una neonata. E a Cividale è già iniziato il conto alla rovescia. —



Video del giorno

Gli Usa si preparano a una guerra: gigante esplosione in mare per testare la resistenza delle portaerei

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi