Contenuto riservato agli abbonati

Il web vuole Pizzul per la finale: «Io al posto di Rimedio? Irrealizzabile: sceglierei Bizzotto»

«Confesso che non ho seguito la vicenda con particolare attenzione. In questi casi parte tutto come uno scherzo e quando qualcuno si accoda la cosa diventa seria. Fa piacere, non lo nascondo, ma finisce qui»


Bruno Pizzul, Alberto Rimedio, voce Rai della Nazionale, è positivo al Covid e non potrà fare la telecronaca della finale con l’Inghilterra. Il suo pensiero?
«Innanzitutto manifesto la mia solidarietà e la mia vicinanza al collega, sperando che possa risolvere in fretta i suoi problemi di salute. Vedersi scivolare di mano la telecronaca di un evento così importante deve essere frustrante dal punto di vista umano e professionale. Ti fai un mazzo così per un mese e poi devi rinunciare all’atto conclusivo».


Sui social è stata avanzata la sua candidatura.
«Confesso che non ho seguito la vicenda con particolare attenzione. In questi casi parte tutto come uno scherzo e quando qualcuno si accoda la cosa diventa seria. Fa piacere, non lo nascondo, ma finisce qui».

Non è stato contattato da nessun dirigente della Rai?
«Assolutamente no. Parliamo di qualcosa di irrealizzabile».

Se lei dovesse scegliere chi metterebbe al microfono?
«Mi piace molto Bizzotto, bravo nell’allestire servizi di riferimento, ma anche puntuale, competente e composto nelle sue telecronache».

Ci descrive questa finale?
«Partita molto intrigante. L’Italia è superiore sul piano del gioco, l’Inghilterra su quello delle individualità: bisognerà neutralizzare le loro stelle». 


 

Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi