Contenuto riservato agli abbonati

Il colpaccio dell’Udinese contro lo Spezia, Silvestri e Nuytinck: che bell’abbraccio

UDINE. E ora diciamolo pure: sarà una goduria, stimolante, impegnativo, ma non impossibile affrontare a testa alta, e classifica adeguatamente rimpinguata, il trittico in arrivo con Spalletti, Mourinho e Vlahovic, cioè Napoli, Roma, Fiorentina.

Era da anni che l’Udinese non iniziava il campionato così a spron battuto, forse non accadeva dal lontano campionato 2011-2012, era Guidolin.

E il fatto che i bianconeri abbiano iniziato col piede giusto dopo le cessioni milionarie del totem De Paul e del portiere Musso è ancor più positivo.

In queste prime tre partite la squadra ha dimostrato di esserci tecnicamente, fisicamente e soprattutto caratterialmente. E, la prova è arrivata domenica 12 settembre, dopo diverse stagioni anche dalla panchina entrano giocatori tecnicamente validi e affamati di successo, come Beto e il tedeschino Samardzic autore della perla finale.

Tutto bello? Per ora sì, perché anche nel momento duro dello Spezia, quando nel finale i padroni di casa avevano cominciato ad alzare i giri del motore sfruttando un avversario boccheggiante specie a centrocampo, sono salite in cattedra la compattezza della squadra e le prodezze di due singoli.

Sì, perché se l’Udinese ha vinto lo deve anche ai numeri del suo portiere Silvestri e al salvataggio sulla linea, poco prima della rete del tedeschino, di Nuytinck.  Si tratta di un intervento a portiere battuto che vale essenzialmente un gol.

L’abbraccio proprio tra portiere e capitano, subito dopo quell’azione risolutiva, certificano, perché il linguaggio del corpo dei giocatori in campo è da sempre un indicatore perfetto su quali siano e possano essere i risultati di una squadra, come quello di Gotti sia un bel gruppo.

Perfettibile, ci mancherebbe altro, ma squadra. Che si giocherà eccome le prossime tre partite. Da quanto era che l’Udinese non lo faceva con questa classifica? —

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi