Cori offensivi contro il Napoli, 10 mila euro di multa all’Udinese

LaPresse

I tifosi bianconeri non hanno risparmiato nemmeno l’ex tecnico Spalletti

UDINE. Sono stati sanzionati con un'ammenda di 10 mila euro i cori “anti Napoli” che una parte della tifoseria bianconera ha cantato lunedì sera nel corso della sfida persa per 4-0 con i partenopei.

Cori che il giudice sportivo Gerardo Mastrandea ha definito “di matrice territoriale”, come si legge nella motivazione data al provvedimento pecuniario: «Per avere i suoi sostenitori nel corso del secondo tempo intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria».

In particolare, oltre al coro «Odio Napoli», già cantato nel corso del primo tempo dalla Curva Nord, nella ripresa si è udito distintamente il coro «Vesuvio lavali col fuoco», che ha suscitato i fischi di disapprovazione della tifoseria ospite presente nel settore ospite.

Nel corso della partita la Curva bianconera non ha risparmiato neanche l'ex allenatore dell'Udinese, Luciano Spalletti, apostrofato nel coro come «omm'e m...a». I cori cantati da una parte della tifoseria bianconera hanno innescato una serie di reazioni e polemiche anche sui social, specie su Twitter, dove l'hasthag #Vesuvio è volato in testa ai trend topic.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Robotic Systems sfida la Tesla

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi