Dal Coni una stella per il grande Talotti

La consegna del riconoscimento alla moglie Silvia è stato il clou della premiazione degli atleti provinciali

cividale

Con il pensiero rivolto ad Alessandro Talotti, scomparso ad aprile, ieri il Comitato provinciale udinese del Coni ha festeggiato ieri i suoi migliori rappresentanti, nella cerimonia di consegne delle Benemerenze sportive, relative agli anni 2019 e 2020, che si è svolta al teatro Ristori di Cividale del Friuli. Proprio all’indimenticato ex saltatore di Campoformido è stata assegnata la stella di bronzo al merito sportivo, ricevuta da una emozionata Silvia Stibilj, la compagna di Talotti, salutata sul palco, nell’emozione generale, da Ermes Canciani, vicepresidente vicario del Coni Fvg, presente a Cividale in rappresentanza di Giorgio Brandolin, presidente del comitato regionale, dimissionario. Proprio l’assenza di quest’ultimo era l’argomento più dibattuto in una sala. «Non stiamo vivendo un bel momento – ha spiegato Canciani, senza sbilanciarsi –: in questi ultimi giorni sono sorti dei problemi che speriamo possano essere risolti velocemente. Guardando a più ampio raggio, gli ultimi due anni sono stati difficili, ma siamo ripartiti, abbiamo ribaltato le situazioni, con tenacia. A mia memoria, come Sistema Italia non abbiamo mai avuto così tante vittorie come negli ultimi mesi, sia negli sport di squadra, sia nelle discipline singole: traiamo spunto da questi risultati e da questi grandi atleti per guardare al futuro con fiducia. Facciamo crescere i nostri ragazzi con lo spirito giusto». Enzo De Denaro, delegato del Coni udinese, assieme ai principali dirigenti sportivi friulani, ha premiato anche Marcello Ciancio e Marco Michelutti, con la Stella di Bronzo al merito sportivo dei dirigenti. Le palme di bronzo alle società sono andate alla Asd Culturale Ricreativa Udine 200, alla Asd Quadrifoglio e alla Asd Santa Maria di Lestizza. Le Palme di bronzo al merito tecnico sono state assegnate a Magda Pigano, una delle guide di Alexandra Agiurgiuculese all’Asu e a Federico Pizzolini, manager dell’Italia campione d’Europa di softball. Il pattinatore Mattia Qualizza ha preso la medaglia d’argento al valore atletico, mentre la canoista Sofia Campana Magali, la ciclista Sara Casasola, il judoka Matteo Medves, la pesista Valentina Mian, la tiratrice Sara Ret, il tiratore Massimo Salvador, il mezzofondista Matteo Spanu e la saltatrice Tania Vicenzino hanno ricevuto la medaglia di bronzo al valore atletico. Esaurita la fase provinciale, ora l’appuntamento istituzionale è fissato per fine mese quando si terrà la cerimonia di consegna delle Benemerenze del Coni regionale. —




2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi