Contenuto riservato agli abbonati

L’Old Wild West sbriga senza affanni la pratica Biella

foto di Gianni Strizzolo

I baby piemontesi praticamente senza stranieri provano a reggere solo due quarti. Poi Udine dilaga: ora è attesa domenica a Treviglio da un match ben più probante

UDINE. Tris in campionato, battuta anche Biella 88-59. L’Old Wild West doma i baby piemontesi e si appresta domenica a Treviglio a iniziare il vero campionato.

La banda bassotti di Biella con l’americano fantasma Smith e il faro Hasbrouck in panchina per onor di firma onestamente non poteva essere una rivale credibile per un’Apu assetata di gloria e costruita per raggiungerla, eppure per metà partita i giovanotti piemontesi hanno tarpato le ali alla banda di Boniciolli.

È

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi