Contenuto riservato agli abbonati

«Ho il cancro, ma voglio lottare per vincere»: l’annuncio choc di Bertoni il primo acquisto dell’era Pozzo

UDINE. Chi è nato negli anni Sessanta se lo ricorda bene al Mondiale del 1978 vinto dall’Argentina. Faceva coppia in attacco con Mario Kempes ma giocava con il numero 4, quello solitamente portano il mediano o un difensore centrale.

Daniel Bertoni segnò anche un gol, quello del 3-1nella finale vinta ai supplementari contro l’Olanda. Proprio quell’exploit gli consentì di fare il grande salto in Europa dove giocò per nove anni: due al Siviglia, quattro alla Fiorentina, due al Napoli e uno all’Udinese diventando il primo acquisto dell’era Pozzo.

Lunedì

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Parolacce, gaffe, piazzate: ecco tutti gli show di Massimo Ferrero

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi