Tedino ritrova Butic in gruppo ma gli indisponibili restano tanti

Il croato ha smaltito i problemi muscolari che l’avevano bloccato Sono fermi Misuraca, Mensah, Tsadjout, Valietti, Sabbione e Kupisz  

il punto

Karlo Butic è rientrato in gruppo. E per Bruno Tedino è una buona notizia. L’attaccante, classe 1998, ha smaltito i problemi muscolari che lo avevano afflitto nell’ultimo periodo e ha ripreso a lavorare con la squadra. Non è al top, anche perché nella prima parte di stagione era stato confinato addirittura in tribuna, ma in un momento così difficile il suo ritorno può aiutare il Pordenone, team che litiga col gol. Va sempre ricordato a proposito che il centravanti italo-croato ha segnato il centro che ha dato il la all’ultima vittoria dei ramarri, vale a dire il successo con il Cosenza nell’ultima giornata del precedente campionato (2-0, la seconda marcatura era arrivato dopo una autorete). Prima ancora era andato a segno nel match con la Spal – l’ultimo vinto in trasferta, lo scorso febbraio – e con la Virtus Entella. Butic, salvo sorprese, sarà a disposizione nella trasferta di sabato di Frosinone. Per lui sarà il primo passo verso la normalità: Tedino ha anche il compito di ricostruire psicologicamente un calciatore finito inaspettatamente ai margini nonostante il rinnovo contrattuale.


Alla gara dello Stirpe il Pordenone con tutta probabilità arriverà privo di numerosi titolari. Misuraca, Mensah, Valietti, Tsadjout, Sabbione e Kupisz difficilmente potranno recuperare tutti assieme per la gara con i ciociari, anzi. Alla loro assenza si aggiungerà quella di Falasco, squalificato. Oltre a Butic il tecnico dei ramarri conta di recuperare Chrzanowski, che ieri si è allenato a parte. Se dovesse tornare in gruppo e stare bene, molto probabilmente sarà lui a sostituire Falasco sulla sinistra. Proprio dalla squalifica rientrerà El Kaouakibi.

Per una formazione in difficoltà come il Pordenone affrontare un impegno come quello col Frosinone in queste condizioni non è il massimo. Tedino ha in mente varie soluzioni, ma non dovrebbe discostarsi dal 4-3-3 visto con l’Ascoli. In alternativa può usare il 4-4-1-1, altro modulo visto sotto la sua gestione. Dopo la doppia seduta di ieri i neroverdi si ritroveranno oggi alle 14.30. Domani allenamento alla stessa ora. La rifinitura di venerdì è invece in programma alle 10. Quest’ultimi due allenamenti si terranno a porte chiuse. —

A.B.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'esilarante modalità "Babbo Natale" sulla Tesla

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi