Oggi c’è Perugia-Vicenza nel ricordo di Pablito Domenica Brescia-Monza

PORDENONE

Il prossimo 9 dicembre sarà trascorso un anno dalla morte di Paolo Rossi, capocannoniere del Mundial e Pallone d’Oro del 1982. Stasera, quasi per uno scherzo del calendario, si incrociano le due squadre in cui si è consacrato, Perugia e Vicenza. Alle 20.30 il 16º turno si apre con uno scontro significativo, non solo per la classifica e per gli interessi del Pordenone dato che scende in campo il “Lane”, rivale diretto per la salvezza. Con le maglie di umbri e veneti, infatti, Pablito – dal 1976 al 1980 – ha realizzato 80 gol, guadagnando prima la nazionale under 21, quindi la selezione maggiore e infine la Juventus, di cui ha vestito la maglia la prima volta soltanto nella primavera del 1982 dopo la squalifica di due anni per le vicende legate al Totonero.


Per quanto concerne il Vicenza, la squadra sarà al Curi priva di Diaw – infortunato – e di Taugourdeau. Tra i biancorossi monta la rabbia per il gol del 3-2 del Benevento, subìto secondo loro oltre il tempo regolamentare. Con un punto non sarebbero ultimi in classifica al fianco del Pordenone e avrebbero raggiunto il Crotone a quota 8.

Proprio i calabresi affrontano domani la Spal: per Marino sfida da illustre e fresco ex. Sempre domani gioca il Cosenza: con la Cremonese al Marulla prova a ripartire dopo quattro ko nelle ultime cinque partite. Il sabato si chiude poi con Frosinone-Ternana e Lecce-Reggina. Il mister dei salentini Baroni è un ex, i calabresi sono in ritiro esattamente come il Parma che affronta domenica l’Ascoli. Brescia-Monza sarà poi il super-match della giornata, che segue la gara della vice-capolista Pisa a Como. In serata l’Alessandria ospita il Cittadella: il Pordenone seguirà con interesse l’incontro. —

A.B.

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi