Torna la Coppa con le gare secche dei quarti di finale

udine

Archiviato il girone di andata (sebbene all’appello manchino due gare da recuperare con il Fiume Veneto Bannia che dovrà affrontare prima la Gemonese e poi la Pro Fagagna), l’Eccellenza manda in scena il suo mese di dicembre dedicato alla fase a eliminazione diretta della coppa Italia, aperta domani dai quarti di finale che si disputeranno in gara unica. In caso di parità al termine dei 90' si procederà direttamente all'esecuzione dei calci di rigore. Le quattro vincenti che si qualificheranno alle semifinali di andata e ritorno (8-12 dicembre) che porteranno alla finalissima in programma sabato 18 dicembre.


PARTE ALTA TABELLONE

Va in scena al “Bearzot” di Gorizia (arbitro Nadal di Pordenone) la sfida più intrigante con i padroni di casa che, chiuso al secondo posto il proprio girone di campionato alle spalle di un imprendibile Torviscosa, attendono il Tricesimo che si è meritato la palma di autentica sorpresa di questa prima parte di stagione chiusa al terzo posto. Con la squadra udinese di Stefano Chiarandini che proverà, pertanto, a ripetere il colpaccio in casa di una “grande” dopo quello messo a segno domenica scorsa sul campo del Brian Lignano. Nell’altro scontro della parte alta del tabellone torna, a distanza di una settimana da quello di campionato, il derby udinese tra Virtus Corno e Ancona Lumignacco (Cerqua di Trieste): a differenza di domenica si giocherà a Corno di Rosazzo e sulla panchina dell’Ancona Lumignacco non ci sarà Sante Bernardo, esonerato settimana, bensì Mirko Baron che farà quindi il suo esordio alla guida di una squadra di Eccellenza.

PARTE BASSa TABELLONE

Torna in campo, dopo il focolaio che ha colpito parte del gruppo squadra, il Fiume Veneto Bannia, chiamato al test casalingo contro il Brian Lignano (Toffoletti di Udine). La squadra pordenonese, visto il periodo trascorso, potrebbe dare spazio a molti ragazzi della Juniores stante il non ottimale stato di forma di diversi giocatori della rosa. Con la vincente che attenderà in semifinale la squadra che risulterà vincitrice dall'altro quarto di finale in programma tra San Luigi e Tamai (arbitro Tomasetig di Udine), in quello che sarà il personale derby per il tecnico udinese della squadra giuliana, Luigino Sandrin, che nella sua carriera calcistica ha vestito anche la maglia delle “furie rosse”. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana Resinovich: le parole del marito Sebastiano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi