Welsh, idea scozzese per la difesa e anche Sema potrebbe tornare

udine

Potrebbe arrivare dalla Scozia il difensore centrale che l’Udinese sta cercando per rimpiazzare il brasiliano Samir, volato a Londra sulla “scopa della Befana” proprio nel giorno dell’Epifania, per andare a rinforzare la difesa del Watford di Ranieri. Sempre lassù a Londra, ma nell’ufficio di Gino Pozzo, sono partite delle telefonate per Glasgow e più precisamente nella sede del Celtic.


È il club proprietario di Stephen Welsh, giovane virgulto che il prossimo 19 gennaio compirà 22 anni, e che i Bhoys hanno praticamente allevato, tranne una breve parentesi in prestito al Greenock Morton due anni fa, e di cui adesso stanno cominciando a raccogliere i frutti. Perché il biondo difensore centrale (abituato a giocare con la linea a quattro), di piede destro e con un’altezza di quasi 190 centimetri, è entrato in pianta stabile nelle rotazioni difensive del Celtic allenato da Postecocglu. In particolare, delle 41 partite già disputate in prima squadra, ce ne sono state tre nella recente Europa League che hanno già dato risposte importanti, con un gol realizzato anche nel 3-2 contro il Betis Siviglia, nell’ultimo assalto alla qualificazione. Struttura importante, buono scatto e discreto piede, Welsh è il prototipo del difensore britannico forte sulle palle alte, tignoso e pulito negli interventi duri e leali. All’Udinese piace, ma l’Under 21 scozzese viene valutato sui due milioni di euro dal Celtic. Ieri il club bianconero si è mosso con decisione chiedendo se ci sono i margini per una possibile trattativa, segno che il giocatore piace. Oltre a Welsh, all’Udinese ieri è stato accostato il nome del 29enne Armando Izzo, in uscita dal Toro. Il problema di Izzo è il mega ingaggio (3 milioni) che per l’Udinese sembra decisamente troppo alto. E poi Izzo preferirebbe andare dal suo vecchio allenatore Mazzarri, a Cagliari.

Tutti nomi che aprono a possibili scenari e che si accostano a quelli di altri difensori attenzionati dall’Udinese, il trentenne Christian Kabasele del Watford, che in scuderia ha pure Nicolas Nkoulou e quel Ken Sema sul quale sono arrivate voci di un possibile ritorno a Udine, puntualmente smentite ieri. Intanto, va registrata anche la voce del possibile interesse per il talento argentino Vicente Taborda, attaccante 2001 del Boca Juniors, paragonato a Dybala per movenze, che piace anche a Celta Vigo, Villareal e Sampdoria. —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Torino, gli agguati in metrò della baby gang del centro: presi in quattro fra i 15 e i 17 anni

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi