Contenuto riservato agli abbonati

L’Udinese decimata dal Covid ne prende sei dall’Atalanta, lo sfogo di Marino: «Non è stata una partita, è stato un martirio»

Il direttore dell’area tecnica dell'Udinese, Pierpaolo Marino

Duro il commento del direttore dell’area tecnica, l’unico bianconero a parlare: il bersaglio è la Lega di serie A

UDINE. Massì, è il caso di giocare sul titolo di uno dei grandi classici della nostra poesia, perché quella mandata in scena in sede di commento dal dt Pierpaolo Marino nel ruolo di solista – visto il silenzio di Cioffi – è stata davvero una “furia dopo la tempesta”.

La tempesta di gol dell’Atalanta. «Non è stata una partita, è stato un martirio», ha commentato il direttore dell’area tecnica bianconero per mettere la parola fine a una settimana letteralmente folle, con lo stop dell’Asl agli allenamenti di squadra oltre che alle partite fino a domenica, accanto alla quarantena per un massimo di 12 giocatori, la trasferta di Firenze saltata, il ricorso al Tar della Lega serie A e la partita di domenica...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi