Contenuto riservato agli abbonati

I dubbi dell’Udinese sul protocollo Covid: «Non ci fossero portieri che succede?»

L’Udinese spera di recuperare il portiere titolare Marco Silvestri, escluso dalla lista dei giocatori contro l’Atalanta

La Lega “benedice” le nuove regole, ma attraverso i social il dt Marino fa preoccupare i tifosi in vista della gara con la Juventus

UDINE. Nel giorno della “benedizione” del nuovo protocollo da parte della Lega serie A, riunitasi in videoassemblea, da casa Udinese nessun dispaccio ufficiale tranquillizzante sul numero dei giocatori positivi, solo un dubbio che preoccupa non poco in vista della gara di sabato 15 gennaio all’Allianz Stadium di Torino, contro la Juventus.

Lo ha alimentato il direttore dell’area tecnica friulana, Pierpaolo Marino: «Nel caso che nei negativi della rosa non ci fossero portieri, cosa succede?».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi