La partita con la Juve, Cioffi: «Rigore o non rigore devo solo dire bravi ai ragazzi»

L’allenatore torna anche sull’episodio che ha fatto discutere nella ripresa. «Atteggiamento eccezionale visto il percorso da cui arriviamo» 

«Il rigore su Soppy? La sensazione è che l’avessero tirato per i capelli. C’è un arbitro e un assistente al Var, e se non l’hanno visto vuol dire che non c’era rigore, ma farò tagliare i capelli a Soppy», dice Gabriele Cioffi a Dazn, prima che dallo studio l’ex arbitro Luca Marelli confermi la trattenuta e il rigore che ci poteva stare.

Cioffi mastica amaro e passa oltre, anzi all’analisi della prestazione, spiegando ciò che ha visto: «Sono molto soddisfatto, i ragazzi hanno avuto un atteggiamento eccezionale visto il percorso da cui arriviamo e devo ringraziare lo staff. Se non siamo stati coraggiosi è perché eravamo arrugginiti, e abbiamo preso un gol evitabile.

Fino al gol ho visto una squadra contratta e se si fa un allenamento in quindici giorni con due rifiniture sei di natura contratto, ma andiamo avanti. Rigore o non rigore devo solo dire bravi ai ragazzi».

Dallo studio arriva la domanda su come sia stato accolto il nuovo protocollo legato alla gestione Covid. «Il nuovo protocollo? Lo accolgo come il vecchio e ne prendo atto. Si cerca di fare ciò che viene detto, ci sono ruoli e responsabilità da rispettare e la difficoltà va presa come prova e voglia di migliorare e capire i nostri punti forti, e i nostri li abbiamo capiti. È il lavoro».

Tra i protagonisti più attesi c’era Paulo Dybala,tanto discusso prima della sfida e poi ancora di più, dopo la mancata esultanza e quello sguardo di sfida lanciato verso la tribuna, spiegata così: «C’era un mio amico che non trovavo nel box e che aveva avuto il Covid. Non ho niente da dimostrare a nessuno. Il rinnovo? Il club ha deciso che si parlerà a febbraio e marzo e io sono a disposizione del mister». 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi