Lampo di Cambiaghi allo scadere, il Pordenone sbanca Perugia e torna a sperare

PERUGIA. Con un lampo di Cambiaghi al 90’ il Pordenone coglie, quando tutti ormai lo davano per morto, la seconda vittoria stagionale e continua a credere nella salvezza. Una vittoria pesantissima quella colta al Curi di Perugia grazie a un gran destro dell’attaccante.

Il primo tentativo al 2’ è dei padroni di casa con una conclusione sul fondo, risponde subito il Pordenone, tiro di Butic alto. Al 5′ bel fraseggio neroverde nella metà campo avversaria: Zammarini arriva al tiro ma è debole fra le braccia di Chichizola. Finisce invece sopra la traversa una botta al volo di Lisi al 7’. All’11′ Cambiaghi si invola sulla destra: Butic non riesce a impattare verso la porta avversaria. E’ il preludio all’occasionissima neroverde del 19’: Mensah supera Chichizola ma non ha angolo per concludere: palla a Cambiaghi che di destro tira alto da ottima posizione. Al 23′ angolo per i padroni di casa, colpo di testa di Angella poco alto sopra la traversa. Al 28′ destro di Magnino dal limite: palla sul fondo. Prima dell’intervallo Perisan è sicuro nella respinta su un destro da fuori area di Segre.

Nella ripresa Sabbione prende il posto di Barison. Il primo quarto d’ora vede i padroni di casa provare a rendersi pericolosi, ma i ramarri sono attenti nella gestione della gara. Dopo un destro alto di Matos e un tentativo alto di Segre, al 33′ cross pericoloso di Magnino su azione dalla destra: il pallone taglia tutta l’area senza che nessun compagno riesca a intervenire. Al 36′ sinistro di Lovisa dal limite: il portiere devia in angolo.

Sopra la traversa al 41’ una rovesciata di Angella, quindi il gran gol di Cambiaghi che decide il match proprio al 90’: il suo siluro s’insacca all’incrocio e perisan in pieno recupero salva il risultato su Ghion.

PERUGIA-PORDENONE 0-1

PERUGIA (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Angella, Dell’Orco; Ferrarini (12′ st Falzerano), Segre (37′ st Ghion), Burrai, Kouan (12′ st Santoro), Lisi (37′ st Righetti); Matos, De Luca (24′ st Carretta). A disp.: Fulignati, Rosi, Gyabuaa, Vanbaleghem, Curado, Zanandrea, Sulejmani. All. Alvini.

PORDENONE (4-3-3): Perisan; Zammarini, Barison (1′ st Sabbione), Bassoli, Perri; Gavazzi (26′ st Vokic), Magnino, Lovisa (37′ st Onisa); Cambiaghi, Butic, Mensah (9′ st Iacoponi). A disp.: Bindi, El Kaouakibi, Stefani, Pellegrini, Secli, Dalle Mura, Maset, Vokic, Sylla. All.Tedino.

ARBITRO: Miele di Nola, assistenti Ranghetti di Chiari e Vivenzi di Brescia. Quarto ufficiale Catanoso di Reggio Calabria. Var: Prontera di Bologna. Avar: Marchi di Bologna.

MARCATORE: nella ripresa, al 45′ Cambiaghi.

NOTE: ammoniti Gavazzi, Lisi, Lovisa e Zammarini. Angoli: 2-7. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Torino, gli agguati in metrò della baby gang del centro: presi in quattro fra i 15 e i 17 anni

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi