Contenuto riservato agli abbonati

Di Centa, di padre in figlia: Martina esordisce alle Olimpiadi a 21 anni e segue le orme di papà Giorgio e zia Manuela

Martina Di Centa e papà Giorgio entrambi carabinieri; in alto a destra Martina nel 2006, a nemmeno sei anni, incollata alla tv a vedere papà impegnato alle Olimpiadi di Torino, in cui vinse due ori

Martina Di Centa è l’ultimo talento di una straordinaria famiglia di sportivi carnici: «Mio papà è la mia fonte di ispirazione. E ora tocca a me dare tutto per l’Italia»

TREPPO CARNICO. Guardate la foto in bianco e nero. Fine febbraio 2006, quella bimba piccina di nemmeno sei anni a Treppo Carnico si divora in tv il papà lottare per l’oro alle Olimpiadi. E vincere. Due volte a distanza di una settimana.

Domenica quella bimba si imbarcherà con i compagni di nazionale su un volo per Pechino per partecipare alla prima Olimpiade.

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi