Buona la prima per l’Old Wild West, Chiusi spazzata via

.Festa a centrocampo per l'Apu Udine e il presidente Pedone  © Foto Petrussi - Pregnolato

L’Apu Udine fa sua gara uno dei play-off contro i toscani grazie a una grande prova difensiva, martedì 24 maggio il bis al Carnera per mettere in discesa la serie

UDINE. Old Wild West Udine-Chiusi 1-0. È questo il verdetto emesso domenica 22 maggio dal Carnera nella prima gara di semifinale. Partita da play-off, dura, sporca e cattiva che Udine ha saputo mettere in discesa con lo scorrere dei minuti grazie alla solita prestazione corale. Buone nuove da Walters, che ha messo nel dimenticatoio il nervosismo di San Severo, buono il ritorno di Lacey e la difesa, come dimostrano i 53 punti concessi a Chiusi, è la garanzia di questa squadra.

.

Torna Lacey che aveva praticamente saltato tutte le quattro gare con San Severo e Boniciolli lo fa partire in quintetto assieme a Cappelletti, Ebeling, Antonutti e Walters. Udine parte contratta, il tiro dall’arco non entra e non è un caso che la squadra si affidi soprattutto a Walters che parte bene con otto punti compresa una schiacciata su assistenza di Giuri in campo aperto.

Con questo canestro l’Apu rimette il naso avanti a metà del primo quarto ma Bassi si inventa una zona press che fattura due palle rubate e un parziale di 5-0 che porta Chiusi sul 12-17. Udine chiama time out per organizzarsi e con quattro punti di Pellegrino archivia il primo parziale sotto di uno. Nel secondo quarto i ragazzi del West limano il mirino e cominciano a metterla dall’arco: la prima bomba è di Lacey che scalda il Carnera, poi arrivano quelle di Giuri e Cappelletti.

.

Il massimo vantaggio lo firma la guardia pugliese al termine di una spettacolare transizione (36-20): il canestro prima viene annullato e poi convalidato dal terzetto arbitrale che però fischia un fallo in attacco all’Apu. Contro la difesa schierata di Udine, Chiusi segna la miseria di tre punti in sette minuti (uno dalla lunetta) grazie anche alla presenza in quintetto di Nobile.

.

I toscani danno il meglio in campo aperto e infatti ricuciono parzialmente lo strappo con due bombe di Wilson in transizione (36-27). Boniciolli chiama time out, Cappelletti la rimette da tre, poi Medford sulla sirena rimette Chiusi sotto la doppia cifra di vantaggio (39-31). Cifre alla mano la differenza sin qui l’hanno tracciata i rimbalzi (24 a 14) e qualche libero di troppo sbagliato dagli ospiti (solo il 50%).

L’Apu trova molto più punti in area (18 contro 12) mentre la squadra di Bassi è più abile quando può correre (14 punti contro 9). Insomma, è la partita che ci si aspettava e dire che a Udine manchi un po’ la fisicità di Esposito non è un’eresia, anzi. L’Old WIld West riparte con un quintetto composto da Cappelletti, Giuri, Lacey, Italiano e Walters.

.

Gli ospiti ripropongono la zona press: Udine la supera con diligenza ma poi si ritrova con pochi secondi per costruire un buon tiro. Il segreto di Udine rimane la difesa: se le percentuali di Chiusi sono basse è perché non le vengono concessi buoni tiri. Da tre si sblocca anche Antonutti (48-35), in un amen Wilson arriva al quarto fallo personale, Udine in attacco ottiene qualcosa da tutti, Nobile fa esplodere il Carnera con un terzo tempo in contropiede (52-37). Udine è in controllo, non si ha mai la sensazione che Chiusi possa rientrare.

Meno che mai all’inizio dell’ultimo quarto che si apre con una bomba e un canestro difficilissimo di Lacey e un 2 più 1 di Walters (64-43 a 7’48’’ dalla fine) che a 40’’ dalla fine si prende la meritata standing ovation.

Insomma, buona la prima. Ci si vede domani sera sempre al Carnera per gara due.

OLD WILD WEST – UMANA CHIUSI  69 – 53

16-17, 39-31, 56-43

OLD WILD WEST UDINE Cappelletti 14, Walters 17, Mussini, Pieri, Antonutti 7, Giuri 8, Nobile 2, Pellegrino 8, Italiano 3, Lacey 10, Ebeling. Coach Boniciolli.

UMANA CHIUSI Criconia 5, Fratto, Musso 3, Biancotto, Medford 14, Braccagni, Pollone 4, Wilson 15, Raffaelli 9, Possamai, Ancellotti 3. Coach Bassi.

Arbitri Maschio di Firenze, Lucotti di Milano e Lupelli di Latina.

Note Old Wild West: 17/36 al tiro da due punti, 7/27 da tre e 14/18 ai liberi. Chiusi: 14/32 al tiro da due punti, 5/27 da tre e 10/16 ai liberi. Uscito per 5 falli Giuri.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi