In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Basket serie a2

Fabio Mian è tornato: «Old Wild West, abbiamo un lavoro da portare a termine»

L’ala di Moraro dopo due anni ha sposato di nuovo la causa udinese

Giuseppe Pisano
1 minuto di lettura

UDINE. «Ho un lavoro da portare a termine». Idee chiare per Fabio Mian, cavallo di ritorno per l’Apu Old Wild West che ritenta l’assalto alla promozione dopo due finali play-off perse.

L’ala di Moraro, classe 1992, è stata presentata ieri dalla società bianconera e ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad accettare la proposta udinese.

VOGLIA DI VINCERE

Mian torna a indossare la divisa dell’Apu dopo averla vestita nei play-off giocati nel 2021. Stavolta non è di passaggio, ma è destinato a fermarsi a lungo: «Ringrazio Pedone, Boniciolli e Martelossi perché mi hanno fortemente rivoluto a Udine.

La mia decisione è arrivata in tempi brevi, sapevo bene cosa volevo: giocare per vincere e non per salvarmi o per arrivare fra le prime otto. La scelta di firmare un contratto per più anni conferma la mia volontà di sposare questo progetto a 360°».

Il giocatore isontino fa parte del nutrito gruppo di giocatori del nostro territorio, con cui ha già giocato nelle sue esperienze a Cremona, Udine e Trieste. «È una cosa in più che ci aiuterà a non partire da zero nel nostro percorso di crescita e di coesione. Oltre all’aspetto tecnico, c’è anche il fattore umano, fondamentale per essere gruppo fino in fondo. Conosco anche l’under Fantoma, era con me a Trieste l’anno scorso: per lui è una grande occasione».

Fabio Mian, come Raphael Gaspardo e diversi altri giocatori italiani, ha accettato di scendere di una categoria. Un trend che il giocatore cresciuto fra Asar Romans e Cbu spiega così: «A mio avviso è il segnale che c’è voglia di sentirsi importanti in una società ambiziosa, com’è l’Apu, piuttosto che essere comprimari nella massima serie».

LA MISSIONE

A dare il benvenuto a Fabio Mian è stato il direttore tecnico dell’Apu, Alberto Martelossi: «Noi e Fabio ci siamo già conosciuti, ormai è di casa. Riabbracciamo un giocatore importante in una squadra a forte trazione degli esterni. Ha già attraversato vari mari, conosce la difficoltà del campionato che affronteremo. Ci saranno avversarie molto motivate a sfidare squadre d’eccellenza come la nostra. Vogliamo sfruttare le sue caratteristiche: il tiro sugli scarichi, la capacità di giocare in campo aperto e in missione difensiva su determinati avversari». Da “Martello” anche il pollice in alto per la squadra “made in Friuli”: «Avere tanti giocatori locali aiuta lo staff tecnico e la società, perché i ragazzi sentono di far parte di una missione speciale». La missione, è quasi superfluo dirlo, è riportare Udine in serie A.

I commenti dei lettori