In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Europei di nuoto, Pellacani scrive la storia: oro nei tuffi da 3 metri come Cagnotto

Bronzo di Elisa Crosetti dalla piattaforma da 20 metri

Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Creato da

ROMA. Diciannove anni, romana, Chiara Pellacani è entrata nella storia dei tuffi italiani. Cinque gare e cinque medaglie, oggi quella del metallo più pregiato: l'oro dal trampolino da tre metri, che è specialità olimpica, in un Campionato europeo e nella sua Roma è da considerarsi memorabile. Allo 'Stadio del Nuoto' al Foro Italico, Pellacani ha portato a dieci le medaglie continentali in quindici mesi. L'oro di oggi consacra Chiara 'Regina d'Europa' in una gara che fu tre volte di Tania Cagnotto (2009, 2015 e 2016) e cinque volte della straordinaria russa Yulia Pachalina. Per l'Italtuffi a Roma 2022 si tratta della nona medaglia. Pellacani, portacolori delle Fiamme Gialle, ha disputato una gara regolare, non priva di sbavature ma sicuramente migliore delle avversarie. Al termine dei cinque tuffi, Chiara ha totalizzato 318.75 punti, non un punteggio altissimo ma comunque oltre quota 300 (nel 2016 la Cagnotto vinse con 360). Alle spalle dell'azzurra la svizzera Michelle Heimberg con 301.80, argento anche cinque anni fa, e la britannica Yasmin Harper con 296.20.

Pellacani non aveva iniziato la finale nel migliore dei modi. Dal doppio salto mortale e mezzo indietro carpiato non aveva ottenuto più di 60.00 punti. Il miglior tuffo della serie, il terzo, il triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato da 69.75. «Era una gara a cui tenevo tanto, ero veramente emozionata anche perché questa è la piscina in cui sono cresciuta e vincere nella mia città, davanti alla mia famiglia, ai miei amici, è qualcosa di magico - ha detto Pellacani -. E' un oro che vale tantissimo perché conquistato nella specialità olimpica. E' una gioia immensa».

Agli Europei di Roma, Chiara Pellacani ha già conquistato l'oro nel team event, l'argento nel sincro da tre metri con Elena Bertocchi e il bronzo nel trampolino da un metro e nel sincro misto dal trampolino con Matteo Santoro, assieme al quale il mese scorso si era laureata vicecampionessa del mondo. L'Italia nei tuffi a livello europeo ad oggi ha conquistato 91 medaglie, 36 d'oro (tre a Roma 2022), 25 d'argento, 30 di bronzo. E' una donna l'italiana più medagliata, Tania Cagnotto con 29 (20 d'oro), 18 a livello individuale e 11 nel sincro. In Europa nessuna donna ha fatto meglio della Cagnotto. Tra gli uomini solo il tedesco Patrick Hausding con 37. 

Bronzo di Elisa Crosetti dai 20 metri
Elisa Cosetti è medaglia di bronzo nei tuffi dalle grandi altezze agli Europei di nuoto di Roma. L'azzurra al termine dei due giorni di gara dai 20 metri ha chiuso con un punteggio di 284.30. Oro alla tedesca Iris Schmidbauer (309.30)., argento all'ucraina Antonina Vyshyvanova (295.40). Ottavo e ultimo posto per l'altra azzurra impegnata dalla torre, Veronica Papa, con 150.40 punti. Tra il terzo e il quarto tuffo femminile è andato in scena il secondo round maschile. Il migliore degli azzurri in gara è Alessandro De Rose, per il momento sesto con 192.90 punti, a 13.25 dal bronzo.

Fuori dal podio con il quarto posto la coppia italiana composta da Andreas Sargent Larsen e Eduard Timbretti Gugiu agli Europei di nuoto di Roma nei tuffi dalla piattaforma sincro. Gli azzurri totalizzano 362.25, mentre l'oro va agli inglesi Ben Cutmore e Kyle Kothary con 390.48, l'argento agli ucraini Kirill Boliukh e Oleksii Sereda con 388.02 e il bronzo ai tedeschi Timo Barthel ed Eikermann Gregorchuk 369.30.

I commenti dei lettori