In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
serie a

La nuova Udinese : sangue freddo il difesa e tanta gioventù

I bianconeri hanno schierato la terza retroguardia più giovane nell’ultima giornata (23,6 anni) e nei finali subiscono pochi gol (2)

Pietro Oleotto
2 minuti di lettura

Terza. In classifica. A sorpresa, ma meritatamente, come hanno riconosciuto un po’ tutti dopo la vittoria sull’Inter che ha proiettato l’Udinese alle spalle delle due capoliste Atalanta e Napoli. Ma la squadra di Andrea Sottil è sul podio di una classifica che dovrebbe far meditare sul “progetto” bianconero.

Quella della gioventù. Prendendo le difese titolari delle venti squadre di serie della scorsa giornata, l’Udinese è la terza per età media più bassa, 23,6 anni, tra l’altro alle spalle di due ex allenatori bianconeri che, evidentemente, da queste parti hanno imparato a fidarsi dei giovani, visto che Luca Gotti ha schierato contro la Sampdoria Ampadu, Nikolau e Kiwior (22,6 anni di media), mentre Gabriele Cioffi ha puntato su Hien, Gunter e Coppola (23 tondi).

Al Friuli, contro l’Inter, Sottil ha messo in campo da titolari Rodrigo Becao (classe 1996), Jaka Bijol (1999) e Nehuen Perez (2000), venendo ripagato con una prestazione tutta sostanza su tutti e due i lati del campo, visto che lo sloveno è stato autore del gol del sorpasso. Non una novità quella della capacità di sfruttare i calci d’angolo da parte dei difensori bianconeri, ricordando anche le reti di testa di Becao e Masina (il titolare finito purtroppo out per un infortunio al ginocchio che gli farà perdere gran parte della stagione) contro il Milan.

Tornado all’età media della retroguardia dell’Udinese per quella che si prospetta essere la versione titolare dell’intera stagione, si tratta naturalmente di un rilievo statistico parziale, considerando che turnover e infortuni hanno inciso sulle scelte dei tecnici, visto la partenza a ritmo sostenuto di questo campionato, senza dimenticare che anche l’assetto tattico pesa sulle medie, visto che nel caso delle difese a 4 sono stati tenuti in considerazione solo i due centrali. Per curiosità, comunque, vale la pena segnalare che la retroguardia più stagionata della settima giornata è stata quella della Sampdoria, 29 anni di media con Murillo e Ferrari titolari.

Subito dopo il trio composto da Marlon, Pablo Marì e Izzo: 28,6 anni di esperienza a testa per battere la Juventus con la maglia del Monza addosso. Poi il Milan con il duo Tomori-Kjear, difesa da 28,5 di media che però si è fatta un lifting durante i 90 minuti con il Napoli con l’uscita del danese e l’ingresso del 22enne Kalulu.

Decisamente più probanti altre cifre, quelle dei gol subiti. L’Udinese ne ha incassati 7 finora, ma ben 4 sono sul groppone dalla prima giornata, quando affrontò il Milan a San Siro. Poi una rete dal Monza, una dal Sassuolo e l’ultima la scorsa domenica dall’Inter.

Insomma, è chiaro che Sottil sia riuscito a raddrizzare la rotta con dopo la prima giornata un po’ allegra che tra l’altro incide anche su un’altra statistica, quella del “sangue freddo” – a dispetto dell’età, verrebbe da aggiungere –, considerando che l’Udinese ha subito solo due gol nella ripresa, quelli di San Siro.

Quanti il Napoli che è una delle difese di ferro del campionato, 5 reti incassate, come la Lazio, là dove comanda la sorprendete Atalanta, 3 gol subiti, che ha saputo cambiare pelle rispetto alle ultime stagioni. Udinese, Napoli, Atalanta e Lazio, in ordine sparso, ma leggendo questi numeri non è un caso che siano le prime dell’attuale classifica di A.

I commenti dei lettori