In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
serie c

Il Pordenone ritrova Ajeti e Bassoli prima del tour de force: in una settimana le sfide con Renate, Imolese in Coppa e Arzignano

aLBERTO BERTOLOTTO
1 minuto di lettura

Arlind Ajeti, stasera in Nation League con l’Albania

 

PORDENONE. Non deve essere un alibi, ma sicuramente si tratta di un aspetto di cui tenere conto. In vista della sfida col Renate, in programma domenica a Meda, il Pordenone auspica di poter nuovamente contare su alcuni giocatori importanti, assenti o a mezzo servizio nella sfida persa col Padova.

C’è bisogno di tutti, perché la sfida ai brianzoli segnerà l’inizio di una settimana con tre impegni: mercoledì 5 ottobre arriva a Lignano l’Imolese per il primo turno di coppa Italia, domenica 9 sempre al Teghil si vedrà l’Arzignano per la settima giornata di campionato.

Mister Di Carlo, innanzitutto, conta di riavere Ajeti (29 anni compiuti due giorni fa), che stasera giocherà con l’Albania l’ultima partita di Nations League (con l’Islanda). Il difensore sarà a piena disposizione a partire da giovedì. Un recupero importante, il centrale è uno dei leader tecnici del gruppo. Stesso discorso per il compagno di reparto Bassoli, che già avrebbe potuto disputare col Padova la mezzora finale. Lo stiramento accusato con la Juventus Next Gen sta per essere del tutto smaltito. È vero che Pirrello sta dando garanzie, ma dato che a Meda risulterà assente Negro, squalificato, oltre al giovane Maset (classe 2004) c’è bisogno di un altro centrale.

Nel reparto offensivo, invece, il tecnico potrà disporre di un Magnaghi nuovamente al top tra un paio di giorni, dopo che il centravanti avrà smaltito alcuni acciacchi. Discorso a parte merita Palombi, che sabato scorso è andato nuovamente in tribuna. Fisicamente non sta ancora bene e la sua assenza sta diventando un problema. Nei progetti iniziali era destinato a ricoprire il ruolo di attaccante titolare, forte delle sue qualità e di un’esperienza di sei stagioni di fila in serie B. Se si tiene conto che pure Dubickas non è ancora al cento per cento, si fa presto a capire che là davanti a cantare e portare la croce c’è soprattutto il solo Candellone, al quale non si può dire nulla sotto il profilo dell’impegno.

Mimmo Di Carlo ha bisogno di qualcosa in più, però: deve contare sia sul lituano sia su Palombi, giocatore quest’ultimo che in Lega Pro può fare la differenza. In settimana si lavorerà per recuperare tutti. Di fronte una settimana impegnativa e bisogna subito rialzarsi dopo lo stop col Padova.

I commenti dei lettori