In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
la gara

Buon compleanno Jonathan Milan: il campione di Buja compie 22 anni e corre ad Albona

Antonio Simeoli
2 minuti di lettura

Oggi passerà il giorno del suo ventiduesimo compleanno a lottare come un leone con addosso la maglia di leader a difendersi dagli attacchi di gente come Vingegaard, il re dell’ultimo Tour. Su e giù per 160 km da Abbazia ad Albona, tappa con sei gran premi della montagna, non proprio il suo pane, sperando almeno nel sole.
Ma Jonathan Milan non dimenticherà mai questi giorni a battagliare al Giro di Croazia. Dopo i due successi d’apertura in volata e la gagliarda difesa della maglia di leader ai piedi della statua della Madonna di Loreto sopra Sebenico, giovedì, ieri solo la sfortuna a Crikvenica, sede di arrivo della quarta tappa davanti all’isola di Krk, o Veglia che dir si voglia, ha privato il campioncino friulano della terza vittoria.
Alla fine la tappa l’ha vinta in volata il francese Axel Laurance (B6&B), Milan è piombato sulla linea d’arrivo poco dietro autore di una rabbiosa rimonta cui era stato costretto dopo la scivolata, nell’ultima delle due pericolose curve a gomito dentro l’ultimo chilometro, di Luca Colnaghi (Bardiani), il corridore che lo precedeva in secondo posizione nel gruppo pilotato con grande maestria da Matej Mohoric, per l’occasione gregario di Milan. Il corridore davanti a terra, il friulano che lo evita con un violento scarto della bici a causa del quale la catena della bici gli cade. Un secondo per rilanciare, troppo per poter anche riuscire a rimontare sul francese visto che il traguardo ormai era a un passo e pure preceduto da una leggera curva.
Peccato davvero, perché l’oggi 22enne campione olimpico dell’inseguimento e la sua Bahrain Victorious avevano apparecchiato a dovere il finale. Occhi aperti durante la tappa di oltre 200 km e soprattutto nel finale quando Milan si è ben difeso nel breve ma impegnativo strappo a 8 km dalla conclusione.
La pioggia ha complicato tutto, il leader della corsa si è ben destreggiato sul filo dei 60 all’ora tra le curve ma nulla ha potuto contro la sfortuna. Alla partenza aveva solo 1” di vantaggio su Jonas Vingegaard (Jumbo), re del Tour, grazie al piazzamento e all’abbuono ora ne ha 10”, con il compagno di squadra Mohoric che segue a 14”.
Tenere la maglia di leader oggi? Durissima, questione di percorso e caratteristiche. La tappa propone asperità più da Liegi Bastogne Liegi che da Fiandre.
«Ma io non mollo ci mancherebbe – ci spiega il corridore un paio d’ore dal finale da brividi mentre è ai massaggi – Ancora grazie alla squadra, nel finale sono stato rallentato dalla scivolata del corridore davanti a me, con la catena caduta non ho potuto fare nulla». La maglia di leader? «Sarà dura tenerla, ci proverò con tutte le mie forze...Altrimenti aiuterò i miei compagni, Mohoric e Buitrago a vincere». Intanto buon compleanno campione.

I commenti dei lettori