In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Udinese/ L’analisi

Sei vittorie di fila: è capitato solo nel 2009 e nel 2013

Bianconeri i più prolifici di testa con ben sei reti realizzate. Nelle ultime tre gare quattro gol sono arrivati nel recupero

Massimo Meroi
2 minuti di lettura

Sei, come le vittorie consecutive. Cinque, come i gol in otto partite di Beto che ha eguagliato il record di Totò Di Natale. Quattro, come i successi ottenuti dall’Udinese partendo da uno svantaggio iniziale. Sembra un countdown e invece sono i numeri da sballo dell’Udinese di Andrea Sottil, il primo allenatore ad aver raccolto 19 punti nelle prime otto panchine assolute in Serie A dal 2013 quando Rudi Garcia sulla panchina della Roma fece addirittura percorso netto con 24 “tacche”.

SERIE D’ORO

Da qualunque parte ti giri trovi numeri da record per l’Udinese di oggi. Detto che quella attuale è la miglior partenza di sempre dei bianconeri, sei vittorie di fila non venivano inanellate dalla stagione 2008-2009 quando sulla panchina dell’Udinese sedeva Pasquale Marino.

La serie fu aperta nel giorno di Pasqua a Reggio Calabria (2-0 con doppietta di Floro Flores) e si interruppe alla penultima giornata a Marassi contro la Sampdoria (2-2). In mezzo altri cinque successi rispettivamente con Fiorentina (3-1), Chievo (1-2), Atalanta (3-0), Lazio (1-3) e Milan (2-1).

Dopo il pari con la Samp il congedo al Friuli contro il Cagliari finì con un sonoro 6-2. Il record assoluto è di otto vittorie: arrivarono nelle ultime otto giornate della stagione 2012-2013: 3-1 al Chievo, 0-3 a Parma, 1-0 con la Lazio, 0-1 sul neutro di Trieste col Cagliari, 3-1 alla Samp, 2-3 a Palermo, 2-1 con l’Atalanta e finale da mille e una notte con il 5-2 a San Siro contro l’Inter. Per eguagliarlo l’Udinese dovrà battere nelle prossime due giornate Atalanta e Lazio.

RIMONTE

Quattro di queste sei vittorie, dicevamo, sono arrivate quando l’Udinese era andata sotto nel punteggio. La prima, forse quella più importante a livello psicologico, è arrivata a Monza dove Beto e Udogie resero inutile l’iniziale gol di Colpani. A Reggio Emilia con il Sassuolo la squadra di Sottil è stata infilzata da Frattesi, poi nella ripresa, con un uomo in meno, sono arrivati i gol di Beto, Samardzic e ancora Beto. Con l’Inter l’Udinese non si è scomposta per la rete su punizione quasi a freddo di Barella, ha pareggiato grazie all’autorete di Skriniar e poi ha operato il sorpasso con il tandem Bijol-Arslan.

Curioso notare come nelle ultime tre partite l’Udinese ha segnato quattro gol nei minuti di recupero: due a Reggio Emilia, uno con l’Inter e uno a Verona. Questo significa che la squadra sta bene fisicamente e che, consapevole dei propri mezzi, ci prova fino alla fine o, come con l’Inter, che non si accontenta di gestire il vantaggio.

ATTACCO CON TESTA

Il Napoli, grazie alla tripletta al Torino, è la squadra più prolifica della serie A con 18 reti, l’Udinese a 17 adesso è seconda assieme alla Lazio. L’Atalanta, per fare un paragone, è prima in classifica con solo 12 gol all’attivo e soprattutto grazie alle sole 3 reti subite (nessuno ha fatto meglio dei bergamaschi in fase difensiva).

Di questi 17 gol l’Udinese ne ha fatti sei di testa. Nessuno è stato così prolifico in alta quota come i bianconeri che in questa particolare graduatoria precedono il Napoli (5) e la Roma (4). Come con l’Inter è andato a segno Bijol che al responsabile dell’area tecnica Pierpaolo Marino, con quello stacco perentorio in area veronese, ha ricordato addirittura Oliver Bierhoff.

Paragoni eccessivi e scomodi ma che ci stanno quando la tua squadra del cuore ti fa sognare come l’Udinese di oggi con i suoi grandi numeri.

I commenti dei lettori