In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
calcio serie c

Bassoli-gol come contro il Cagliari: solo reti pesanti per il Pordenone

Il difensore, arrivato cinque anni fa, continua a essere una colonna dei neroverdi. A novembre 2017 realizzò il punto che valse la qualificazione al match di San Siro

Alberto Bertolotto
2 minuti di lettura

Quando sabato scorso ha segnato di testa, tanti tifosi avranno pensato: “Come in Cagliari-Pordenone!”. Se Alessandro Bassoli stacca in area e buca il portiere, non si può non pensare al gol più pesante che il difensore dei ramarri abbia mai realizzato, quello valso la qualificazione alla mitica sfida di San Siro per gli ottavi di finale di Tim Cup contro l’Inter.

Era il 28 novembre 2017 (lui era arrivato qualche mese prima): sono passati quasi cinque anni e il difensore emiliano, classe 1990, è ancora qui, a vestire i colori neroverdi e a metterci del suo per sbloccare una partita, quella di Piacenza, poi vinta 3-0 e valsa la prima mini-fuga in vetta al girone A di serie C (+2 sul Renate).

PRESENTE

Ancora si ricorda come fare gol, Bassoli. Prima del blitz in area di rigore avversaria al Garilli, il centrale bolognese aveva timbrato il suo ultimo centro il 3 febbraio 2018, quando con un bolide dalla distanza firmò il blitz di Teramo (1-0) di uno degli ultimi Pordenone di Leonardo Colucci. Da lì a poco il tecnico, in panchina nel giorno del blitz in Sardegna, sarebbe stato esonerato (e al suo posto sarebbe stato richiamato Fabio Rossitto). Sembra sia passata una vita.

Da allora più di qualche allenatore è stato cambiato, molti giocatori sono arrivati e andati via, ma il difensore è sempre rimasto al De Marchi. Ha centrato la promozione in serie C nel 2019 e ha vestito il neroverde in tutte e tre le annate di serie B. E la scorsa estate, dopo la retrocessione, è rimasto a Pordenone, allungando a giugno 2024 il contratto in scadenza.

All’inizio sembrava dovesse ricoprire il ruolo di terzo centrale alle spalle di Ajeti e Pirrello, ma gli infortuni di quest’ultimo l’hanno rilanciato. Ora chi gli sfila la maglia da titolare?

COOPERATIVA

Bassoli a Piacenza ha collezionato la sua decima presenza in campionato, la sua ottava di fila da titolare, ma la stanchezza non l’ha sentita. Assieme ad Ajeti ha guidato il reparto difensivo, quindi si è sganciato in area per sbloccare la gara.

Grazie a quell’inzuccata è risultato l’undicesimo giocatore dei neroverdi in rete in questa stagione. È sempre più una formazione che si esprime al top grazie a tutti, il Pordenone di Domenico Di Carlo, che può guardare con grande serenità all’incontro di sabato a Lignano col Novara. Vero che i piemontesi sono in risalita, viste le tre vittorie nelle ultime quattro uscite, ma è altrettanto vero che i ramarri attualmente non temono nessuno: sono reduci da tre successi di fila e il loro portiere, Marco Festa, ha già all’attivo ben nove clean sheet.

Ce n’è abbastanza per poter tenere gli avversari a tre punti ed evitare così l’aggancio a quota 26. E a trascinare la squadra, assieme agli altri grandi “vecchi” Burrai e Zammarini, ci sarà sempre Bassoli.

I commenti dei lettori