In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Tannistavolo paralimpico

Giada Rossi, dopo il triplete di medaglie ecco l’emozione al Coni col Collare d’oro

La pongista di Zoppola ha ricevuto la massima onorificenza sportiva dal presidente Malagò e dal ministro Abodi

rosario padovano
2 minuti di lettura

Cerimonia di grande prestigio al Coni di Roma dove sono stati assegnati i Collari d’Oro, la massima onoreficienza sportiva. Giada Rossi ha fatto in tempo a partecipare dopo il secondo oro vinto ai Mondiali, a Granada.

Il bottino finale per la pongista di Zoppola, è stato di due ori e un argento. Le medaglie d’oro sono maturate, appunto, martedì scorso nel doppio femminile e sabato nel singolare femminile, classe 2 di tennistavolo.

L’argento è stato vinto, invece, nel doppio misto.

Il ritorno di Giada e gli altri azzurri in Italia è stato avventuroso complice lo sciopero indetto da una compagnia aerea iberica. Hanno fatto scalo a Lisbona e successivamente a Milano. Una volta tornati in Italia gli atleti hanno trovato il noleggiatore di automobili chiuso. Rossi, assieme ad Arcigli si è recata in treno a Bologna dove poi la delegazione nazionale si è ricongiunta.

Ed è una magia per Zoppola. Solo pochi giorni fa un’altra grande atleta zoppolana è arrivata quinta in un Mondiale. Si tratta di Aura Muzzo, stella del rugby femminile italiano, tesserata per il Villorba, che con l’Italia ha raggiunto i quarti di finale nel Mondiale di rugby donne vinto poi dalla Nazionale di casa, la Nuova Zelanda, in finale contro l’Inghilterra. «Giada – ha detto – è stata bravissima».

Che avventura dunque per Rossi. E come suona bene un nuovo Rossi campione del Mondo. Al Coni il ministro allo sport, Andrea Abodi, ha voluto congratularsi con Giada e Matteo Parenzan. Nessuno in Italia aveva mai conseguito il titolo mondiale in singolare nel vecchio ping pong. Abodi si è mostrato molto divertito nel ricevere Giada.

«Ho raccontato a lui che provenivo dalla provincia di Pordenone – racconta Rossi – e Abodi mi ha risposto. “Ah bene. Come il mio amico Luca Ciriani».

Come si sa Ciriani, senatore e fratello del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, è entrato a far parte della squadra della premier Giorgia Meloni, come ministro. Il 19enne Parenzan ha raccontato le sue sensazioni. «Sono felice – ha aggiunto Giada – io volevo queste medaglie, ne ho avute tre e ho fatto un bel Triplete. Mi è mancato l’oro nel doppio misto, ma avevo appena vinto l’oro nel doppio femminile con Michela Brunelli. Assieme ci siamo confermate campionesse del Mondo, dopo il titolo vinto a Bratislava, cinque anni fa».

La cerimonia si è svolta nella palestra monumentale di Palazzo H, all’interno dell’Università degli studi del Foro Italico. Il presidente del Cip Luca Pancalli ha poi ricordato gli eccezionali risultati ottenuti dal movimento paralimpico nel 2022: «Ancora una volta siamo qui insieme per celebrare i nostri campioni, la splendida famiglia dello sport».

In apertura il Presidente del Coni Giovanni Malagò ha celebrato i successi olimpici e mondiali. «Sono contento – ha detto –, non abbiamo mai vinto così tanti titoli. È un record assoluto per il Comitato Olimpico Nazionale Italiano».

I commenti dei lettori