In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Serie c

Il Pordenone in fuga ringrazia Reja

Ajeti “risparmiato” dal ct friulano dell’Albania: con lui i neroverdi trovano gol decisivi e difesa di ferro

Pierantonio Stella
2 minuti di lettura

C’è un curioso retroscena dietro il primato con fuga (più 5 sul quartetto composto da Renate, Feralpisalò, Lecco e Pro Sesto, prossima avversaria dei neroverdi) del Pordenone. Il match-winner della sfida di sabato, colui che ha regalato ai ramarri a pochi minuti dalla fine una vittoria a dir poco pesante, come lui stesso l’ha definita, con il Novara, ovvero il difensore Arlind Ajeti, avrebbe potuto dare forfait.

Pare, infatti, che il ct della nazionale albanese, il friulano Edy Reja, avesse pensato anche a lui per le due amichevoli con Italia e Armenia, che hanno visto impegnata la selezione delle Aquile la scorsa settimana.

L’ultima volta che Ajeti era stato chiamato in nazionale, lo scorso 24 settembre, per disputare il match di Nations League con Israele, il Pordenone se la ricorda ancora: senza il suo pilastro difensivo, infatti, la squadra di Di Carlo fu sconfitta al Teghil dal Padova. Trafitta da un gol di Vasic a inizio ripresa, che Burrai e compagni non riuscirono a raddrizzare.

BUON SENSO

Forse sulla scia di quel precedente, e considerando la valenza relativa del doppio test con gli azzurri di Mancini e l’Armenia, la diplomazia neroverde e lo staff di Reja hanno trovato un accordo di buon senso: stavolta niente nazionale per Ajeti, visto l’importante impegno che attendeva il Pordenone con una diretta rivale per la promozione in B come il Novara. Una soluzione che non ha scontentato nessuno, perché il ct ha ben compreso le esigenze del club neroverde e di uno dei suoi giocatori più rappresentativi.

IMPRESCINDIBILE

Del resto, rinunciare ad Ajeti è compito arduo. Con l’ex giocatore, tra le altre, di Padova e Torino, il Pordenone ha sinora raccolto 8 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta, a Mantova. E forse non è un caso che le uniche due sconfitte interne sinora subite dalla formazione naoniana siano giunte in occasione di altrettante defezioni dell’arcigno difensore albanese.

Col Padova, come ricordato, per la sua convocazione in nazionale, e lo scorso 23 ottobre con la Feralpisalò, match che Ajeti ha dovuto saltare per squalifica. Insomma, un autentico amuleto, che sa vestire i panni sia di perno della difesa sia di attaccante aggiunto.

Basti pensare che al Teghil sta andando in gol da due gare consecutive: dopo aver chiuso la goleada (5-0) sul Lecco, ha infatti deciso la sfida con il Novara, oltretutto cominciando e concretizzando l’azione. Simbolo della voglia di riscatto di un gruppo che sta facendo di nuovo sognare il suo popolo.

DA RECORD

Con tanto di record. La difesa (6 reti subite in 14 gare) del Pordenone, infatti, continua a essere la meno battuta di tutti i campionati professionistici nazionali. Un primato da condividere con Siena (girone B) e Catanzaro (C), che al pari dei neroverdi continuano a procedere a colpi di “clean sheet”. Nell’ultima giornata i toscani espugnando Alessandria (0-1) e i calabresi superando in casa il Gelbison (3-0)

I commenti dei lettori