In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
atletica

Si ritira Asafa, re dell’atletica prima di Bolt e ambasciatore di Lignano

Alberto Bertolotto
1 minuto di lettura

La sua presenza ha fatto sì che la località venisse conosciuta globalmente, perlomeno tra gli appassionati di atletica. Ha dato spettacolo e ha prestato il suo volto per iniziative di beneficenza. È stato semplicemente un’icona. Il simbolo della Lignano che corre veloce ha detto stop. A 40 anni si è ritirato Asafa Powel, giamaicano, ex primatista mondiale dei 100 metri che in riva all’Adriatico, tra lo stadio Teghil e all’hotel Fra I Pini, si è allenato per più di dieci estati.

«Abbiamo fatto i conti assieme qualche giorno fa: sommando tutti i periodi, nella nostra struttura ha alloggiato per quattro anni e mezzo», ha sottolineato Marco Vaccari, proprietario dell’albergo in cui Asafa soggiornava. Dal 2006 al 2014, cioè fino alla squalifica di 18 mesi per doping, e nel biennio 2018-2019 lo sprinter faceva base a Lignano, richiamando curiosi, addetti ai lavori, giovani che si volevano avvicinare all’atletica. E il record del mondo che stabilì nel settembre 2007, quel favoloso 9’’74 stabilito a Rieti, l’aveva costruito proprio in riva all’Adriatico. Durò poco, perché già nella primavera del 2008 il suo connazionale, Usain Bolt, scese poi a 9’’72, tempo firmato poi anche da Asafa. Powell è stato un velocista di grandissimo spessore, autore del maggiore numero di tempi sotto i 10’’ al mondo (98!) ma incapace di esprimersi ad alto livello nelle grandi manifestazioni: il suo miglior risultato sono state le due medaglie di bronzo sui 100 ai mondiali di Osaka 2007 e Berlino 2009. Nella staffetta 4x100 ha messo in bacheca due titoli mondiali (2009 e Pechino 2015) e uno olimpico (Rio 2016). «Siamo sempre rimasti in contatto, ci sentiamo una volta al mese – ha raccontato Vaccari –. È diventato uno di famiglia, un buon amico. Arrivava a fine giugno e andava via a metà settembre.

A Lignano si è sempre allenato duro. Ricordo che abbiamo fatto solo due gite, una a Venezia e l’altra a Maranello». E del meeting Sport e Solidarietà di Lignano di Giorgio Dannisi è stato testimonial, correndo anche con i ragazzi disabili: «Lo faceva col cuore – ha ricordato l’organizzatore –. È stato trainante per la nostra gara, a cui ha partecipato, e per Lignano». Tornerà da queste parti? «Ha detto di sì, perché vuole mostrare alla sua famiglia dove spendeva le sue estati», ha chiuso Vaccari. In riva all’Adriatico saranno pronti ad accoglierlo a braccia parte.

I commenti dei lettori