In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Il commento

I giovani del Mondiale e il mercato alle porte

Bruno Pizzul
2 minuti di lettura

L’Udinese, esaurito il breve periodo di libertà, ha richiamato in sede i propri giocatori per cominciare il lavoro al fine di ritrovarsi alla ripresa del campionato in condizioni ottimali e perfezionare il percorso di inserimento in zone di classifica degne delle proprie ambizioni e appaganti per le aspettative dei tifosi.

Sono giornate piene del calcio giocato in Qatar che assegnerà un titolo mondiale che alla fine troverà una sua legittimazione, per quante riserve, polemiche, indignazioni possano suscitare la sede e la presenza di tante nazionali in rappresentanza di Paesi non individuabili come modelli di rispetto per i diritti civili, l’emancipazione femminile, la libertà e di comunicazione e di azione.

Inutile avventurarsi in classifiche sull’efficacia delle varie manifestazioni di denuncia attraverso le prese di posizione in segno di protesta delle varie squadre con le assurde proibizioni della Fifa.

Resta il fatto che, quando si gioca, capita di vedere anche qualche partita interessante, per qualità tecnica, per risultati inattesi o comunque non aderenti ai pronostici di noi osservatori esterni.

Il fatto è che, per quanto distaccati e quasi annoiati ci si ritrovi ad essere, non possiamo non ammettere che in circolazione, e non solo nelle nazionali più accreditate, ci sono fior di giocatori dotati di raffinata tecnica individuale e di un corredo fisico atletico di tutto rispetto.

Fioriscono a grappoli giovani talenti la cui bravura, soprattutto quando si accompagna a una velocità di gambe e di pensiero straordinarie, non può non suscitare qualche perplessità sul troppo evidente divario che esiste con i nostri giovani che stentano a trovar posto nelle prime squadre e quindi ce li ritroviamo in serie A quando ormai, per il calendario che vige all’estero, giovani non sono più.

Ma il discorso è trito e certo resta legato al fatto che bisogna fare i conti con una certa disaffezione dei ragazzini a misurarsi nelle cose del pallone con l’applicazione e la pazienza necessarie.

Che le interruzioni per il Covid abbiano generato una clamorosa diaspora di giovanissimi che, alla ripresa delle attività, non si sono ripresentati è il chiaro segnale che forse il settore va riformato in modo che i ragazzi trovino il modo di divertirsi e di applicarsi soprattutto giocando e imparando a stare assieme in armonia e senza l’assillo di dover essere in fretta individuati come possibili campioni del futuro.

Chi di dovere in società si sta adoperando per gestire in modo adeguato questo periodo che è importante anche perché apre una nuova finestra di mercato in cui naturalmente tanti occhi rapaci guardano in casa bianconera per vedere di portar via subito qualche buon soggetto. Ma sembra di poter escludere operazioni clamorose e numerose.

Vedrò di fare un salto per Santa Caterina, per dare una lustratina a tanti ricordi personali che ormai sfumano nella memoria.

I commenti dei lettori