In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Basket serie A2

Cividale si aggiudica il derby friulano: Udine battuta all’ultimo secondo

Antonio Simeoli
Aggiornato 2 minuti di lettura

CIVIDALE. Vince la Gesteco Cividale il derby della storia, perché batte l’Apu Old Wild West in due cose fondamentali nel basket: l’intensità e il gioco di squadra.

Soldi, budget, contratti faraonici (alcuni, alla luce dei fatti, buttati), proclami e altro sono cose belle, ma insufficienti. Le Aquile vincono di un punto 67-66 perché i pagatissimi giocatori dell’Apu non riescono ad attaccare sul meno uno a 26” dalla fine, dopo aver ricevuto dalla sorte il match-point che non meritavano.

Basket, Cividale batte Udine e si aggiudica il derby friulano: i commenti

Vittoria invece meritatissima quella ducale. La “PillaBand” è squadra e ha fatto il capolavoro: 67-66. Per gli sbandierati sogni di promozione di Udine arrivederci in primavera o in futuro. I dubbi tanti, a cominciare dall’assenza di un play, lampante. Il cividalese Rota, non Stockton, l’ha dimostrato.

Micalich-Pedone 1-0: se uno fosse atterrato da Marte dopo tre mesi di missione nel pianeta rosso non ci crederebbe. Ma è tutto vero.

Derby di basket Gesteco-Old Wild West: l'arrivo dei tifosi di Udine a Cividale

Si parte in un clima meraviglioso. “Udine”, “Cividale, non so stare senza te”, ovviamente nessun coro contro, solo per il proprio club. PalaGesteco esaurito. Quelli udinesi, molti giunti in littorina dalla città, si sgolano: bel colpo d’occhio.

Pillastrini, era prevedibile, punta sull’intensità del suo quintetto basso, Boniciollli si deve adeguare con Esposito e Gaspardo mezzi lunghi. Udine è più robusta, ma deve giocare come gli impone Cividale, che inizia dominando: due triple siderali di Clarke, Dell’Agnello che posterizza Mian, 10-2 Eagles. La Gesteco difende benissimo.

Udine? Partenza blanda, non da squadra che vuole far tanta strada. Quando si mettete a difendere un po’ e correre, l’equilibrio torna con Briscoe che sale di livello con Mussini che piazza anche la tripla del sorpasso (13-12).

Obiettivi diversi, vero, ma il campionato dell’Apu è da montagne russe, quello di Cividale è da acuti. Strappi su strappi da ambo le parti si arriva all’intervallo in parità grazie a una tripla di Sherrill: 36-36.

In mezzo un gran duello tra Rota (bravo davvero)-Mussini. La posta in palio pesa eccome e si vede nella decina di palle gettate alle ortiche da entrambi i team. Il derby dell’intensità finora lo vince la Gesteco.

Boniciolli gioca la carta Pellegrino, ma è un’azione corale di Cividale che strappa applausi e dimostra come l’una sia già una squadra l’altra no. E si vede, Udine ha tanto da Briscoe, Mian, Mussini e Sherrill e niente da Gaspardo.

Cividale è un orologio, non un Rolex magari, ma va. E con un metronomo, Rota che segna la tripla del 47-51 proprio mentre sembrava che l’Apu provasse una mini-fuga.

Il + 5 di Udine alla penultima sirena (49-54) arriva con una tripla di capitan Antonutti. Pillastrini ha centellinato Clarke, ora fresco, Boniciolli ha la grana di Briscoe, il faro, con tre falli.

Si riparte, Dell’Agnello incita la folla, i ducali vedono l’impresa. Gaspardo è in totale confusione, eppure Mian resta in panchina. E così alle Aquile non sembra vero quando Mouaha perfora tre volte la difesa udinese a suo piacimento.

Senza un play vero la banda di Boniciolli pare avviarsi verso una cocente sconfitta attacco confuso dopo attacco confuso. Cividale guida a 5” dalla fine sul 59-56, Udine ha un sussulto, ma è sempre l’eroe di Portogruaro Rota a sistemare le cose.

E quando Briscoe, e non poteva essere altrimenti, si schianta uno contro 5 in assenza di alternative, Cividale attacca sul 64-60 con tre quarti di derby in tasca. Clarke con un canestrone pare mettere la ciliegina sulla torta.

Finita? Macchè: 6-0 di parziale Apu, finalmente anche con Gaspardo, e Cividale che attacca a 40” dalla fine sul 66-66. Clarke sbaglia da tre, Miani subisce fallo e porta i suoi a +1 a 26” dalla fine.

Nel successivo attacco le suddette perle din confuzione dell’Apu. Vince la “Pillaband”, di squadra. Quella che ancora Udine non è, proclami, soldi, figurine a parte. Punto e stop. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori