In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
LE INTERCETTAZIONI

L’Udinese finisce sotto la lente della procura per l’affare Mandragora con la Juventus

«Siamo stati costretti a comprare Compagnon per 4 milioni e mezzo e a prendere Palumbo in prestito», ha detto il ds della Juve Next Gen intercettato

Pietro Oleotto
1 minuto di lettura

Rimbalzano fino in Friuli le parole degli intercettati dalla Procura di Torino nel quadro dell’inchiesta Prisma, l’indagine sui conti della Juventus che ha portato alle dimissioni del presidente Andrea Agnelli e di tutto il cda e che sta portando a galla anche alleanze e pratiche di mercato che – secondo i pm Marco Gianoglio, Mario Bendoni e Ciro Santoriello – avrebbero inciso sulla «lealtà della competizione sportiva».

Al di là delle manovre sugli stipendi juventini che sono finite sotto la lente degli inquirenti per la quotazione in Borsa del club, gira e rigira si ritorna a parlare del mondo delle plusvalenze nel calcio, sui quali la giustizia sportiva si è già pronunciata lo scorso 15 aprile con la sentenza del Tribunale federale nazionale che ha prosciolto tutte le società, i dirigenti e gli amministratori dei club deferiti dalla Procura Figc. In poche parole è impossibile stabilire il “prezzo” di un giocatore, troppe le variabili, dagli anni di contratto ancora in essere, all’età del calciatore, ai rapporti tra gli stessi club che possono incidere sulla destinazione del giocatore.

Ma su questo la Procura torinese vorrebbe aggiungere un capitolo legato a un possibile “sistema di alleanze” evidentemente, un capitolo che costringerebbe la giustizia sportiva a ritornare sull’argomento stando alle intercettazioni.

Collegate alla Juventus, così, risulterebbero Atalanta, Sassuolo e Udinese. Sì, anche l’Udinese, tirata in ballo da Giovanni Manna. «Siamo stati costretti a comprare Compagnon per 4 milioni e mezzo e a prendere Palumbo in prestito», ha detto il ds della Juve Next Gen intercettato mentre parlava con Marco Storari, l’ex portiere ora dirigente alla Continassa.

Si tratta di un affare a margine dell’operazione Rolando Mandragora che nell’estate del 2018 passò dalla Juventus all’Udinese per 20 milioni e un diritto di recompra da parte juventina da esercitare dopo due anni, quando – stando al comunicato ufficiale – il club della famiglia Pozzo incassò 10,7 milioni più 6 di bonus. Totale 16,7 milioni ai quali, se aggiungete i 3,95 milioni (questa la cifra esatta) per l’acquisto di Compagnon, si arriva a 20,65.

Insomma, 650 mila euro di differenza come premio produzione si usa dire nel calcio quando un club “lavora” per valorizzare un giovane di un altro club. E il vantaggio per l’Udinese di aver venduto nel 2021 un prodotto del vivaio come Compagnon per quasi quattro milioni. Un’esagerazione? La parola ai giudici. Intanto si può solo dire che Mattia da Remanzacco non è di certo un “pippero”: quest’anno tra C e Coppa Italia ha già segnato 4 gol.

I commenti dei lettori