In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Calcio serie A

Udinese e Becao, quando il mercato fa danni

Il difensore dopo un inizio di stagione da protagonista si è fermato per un infortunio, è rientrato dopo il Mondiale ma il suo rendimento non è stato più lo stesso

Massimo Meroi
2 minuti di lettura

Ricordate quando si raccontava che con Becao la difesa dell’Udinese era una cosa e senza un’altra? Sembra passata una vita e invece eravamo all’inizio di questa contraddittoria stagione bianconera.

Oggi il numero 50 bianconero da cigno sembra essersi trasformato in brutto anatroccolo. Le chiusure decise e implacabili sono diventate incerte, il diretto avversario che prima rimediava solo brutte figure, ora gli sfugge via. Nzola, di certo non al meglio della condizione visto che era alla prima da titolare dopo oltre un mese, sembrava Osimhen.

Leader della difesa

Il difensore brasiliano sembra l’emblema di questo particolare campionato dell’Udinese. Implacabile fino alla decima giornata, coincisa con lo 0-0 all’Olimpico contro la Lazio, Becao era il leader di un reparto difensivo che fino alla gara del 3 ottobre con il Verona aveva subito otto gol in altrettante partite (quattro all’esordio con il Milan) con tre cleen sheet.

Assente nel 2-2 con l’Atalanta, era tornato in pista per il già citato pareggio senza reti con la Lazio. Poi sei assenze con l’Udinese capace di raccogliere alla sosta appena tre punti.

Contratto

In quel periodo tanti rumors sul suo conto. Qualcuno ipotizzò addirittura che il problema non fosse di natura fisica ma riguardasse la decisione del giocatore di non voler prolungare il contratto con l’Udinese in scadenza nel 2024. Gino Pozzo gli offriva un accordo fino al 2025 per avere poi più potere al momento della vendita in estate. Niente da fare.

Voci di mercato

Dopo la sosta per il Mondiale, però, Becao è tornato titolare. La ripresa del campionato, il 4 gennaio con l’Empoli, è coincisa con l’inizio del mercato invernale chiuso poi il 31. Esclusa qualche eccezione, del Becao ammirato a inizio campionato neanche l’ombra. All’inizio si pensava fosse un problema di condizione fisica, ma oggi dopo nove partite in cui Sottil non gli ha fatto saltare nemmeno un minuto, l’alibi non tiene.

Inevitabilmente il pensiero è andato un po’ a quel mancato rinnovo di contratto e alle voci che volevano più di qualche club interessato alle sue prestazioni. L’Inter, innanzitutto, che a un certo punto ha anche pensato di cedere subito Skriniar al Paris Saint Germain, ma anche l’Atalanta e poi l’Everton che negli ultimi giorni di gennaio si era fatta sotto facendo un’offerta sia per lui che per Beto.

«Il lavoro non si ferma mai. Anche con la sessione invernale chiusa, andiamo avanti a lavorare focalizzati verso future opportunità. Abbiamo avuto incontri con Inter e Atalanta in ottica estiva per il calciomercato europeo!», il post pubblicato a inizio febbraio dall’account ufficiale Instagram Antoniu’s Assessoria Esportiva, l’agenzia che ha la procura di Becao. D’accordo che al futuro ci pensano i procuratori, ma se questo è l’andazzo, è impensabile che il calciatore sia totalmente focalizzato sul presente.

Reazione

L’assist poi non sfruttato da Dzeko, l’assurdo intervento in scivolata in occasione del primo gol dello Spezia evidenziano una manzanza di concentrazione. Certo, il ruolo di centrale, ricoperto domenica per la squalificata di Bijol, presuppone compiti e responsabilità diverse, ma da un giocatore del suo spessore ci si aspetta un altro rendimento e una immediata reazione. A meno che il Becao del 2022 (perché anche con Cioffi aveva fatto benissimo) non fosse stato l’eccezione.

I commenti dei lettori