In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Basket

Cividale si gode l’annata d’oro e per confermarsi in alto ripartirà da coach Pillastrini

Simone Narduzzi
1 minuto di lettura

CIVIDALE. «Redivo? Redi-vaaa!». Così un Davide Micalich nelle nostalgiche vesti di radiocronista sportivo avrebbe un tempo reso testimonianza dei canestri infilati dal “gaucho” di Bahia Blanca nel corso di gara 5. Con il suo stile: quello “pacato”, coinvolgente, che ancora in molti ricordano con piacere. E qualche brivido.

Già allora spiccavano, ben chiare, le capacità dell’attuale numero uno Ueb nell’unire centinaia di appassionati attorno a una maglia, un colore: l’arancione Snaidero. Ventanni dopo, la tinta per Micalich è virata sul giallo, affiancandosi a un blu acceso.

La piazza, la casacca è cambiata, invariata però è rimasta la capacità aggregativa del “Dus”. La stessa che in tre anni gli ha permesso di affiancare al marchio Ueb sponsor, amici, tifosi.

Questi, in massa sono confluiti giovedì sera al Carnera, per assistere alla “bella” con l’Apu, maglietta d’ordinanza addosso. Hanno cantato, saltato, i supporter della “marea gialla”.

Sì, anche pianto, perché la serata dei Rizzi ha rotto l’equilibrio nel derby sancendo la sconfitta dei Pilla boys. Regalando, tuttavia, il successo al progetto Eagles, non più ora un sogno bensì realtà fondata su un ambiente compatto, sano. Capace di scrollarsi un po’ del rammarico per gara cinque facendo fronte comune.

Esplicativa, in tal senso, l’immagine lasciata dai sostenitori ducali a una ventina di minuti dal canestro, decisivo, di Monaldi. Mentre la gente lasciava pian piano il palazzo, e con esso la sua calura, loro non ne hanno voluto sapere di uscire al fresco.

Anzi si sono superati, inneggiando ai propri beniamini, ancora e ancora, prima di raggiungerli all’uscita dagli spogliatoi e accompagnarli spiritualmente a casa.

Momenti che vanno al di là del concetto di sport. Ma di sport, in ogni modo, s’ha da parlare: per la Gesteco, allora, con oggi si apre un nuovo capitolo della sua giovane storia. Quello, complesso, della conferma. Riuscirà il club gialloblù, ormai ex matricola, a ripetere quanto fatto quest’anno? Ci proverà partendo dai suoi punti fermi.

Coach Pillastrini, coach Vecchi, innanzitutto. I supporter, di tutte le età. Quel presidente collante per l’intera piazza.

E i giocatori? Lo si vedrà nei mesi a venire. Tempo al tempo: ora a Cividale si pensa solo a celebrare la bella annata vissuta.

I commenti dei lettori