In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Dai satelliti agli elicotteri, ecco come Leonardo userà il suo nuovo super computer

Nell'immagine uno dei super computer della Ibm, Blue Gene P
Nell'immagine uno dei super computer della Ibm, Blue Gene P  
Annunciata la nascita di laboratori per la ricerca e una divisione dedicata all’intelligenza artificiale. Sfrutterà il calcolatore che sarà istallato a Genova anche per l’analisi delle immagini satellitari. Ma non sarà potente come quello in construzione a Bologna
1 minuti di lettura
UN BALZO in avanti o qualcosa che gli somiglia. Roberto Cingolani, che per 14 anni ha diretto l’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e che da pochissimo è diventato il Responsabile dell'innovazione tecnologica di Leonardo, annuncia la fondazione di una serie di laboratori di ricerca e la costruzione di un super computer a Genova. Soprattutto, apre alla nascita di un dipartimento in seno all’ex Finmeccanica che si occuperà di intelligenza artificiale (Ai).
"Per un’azienda come la nostra è essenziale", spiega lui stesso. "Potremmo sviluppare degli algoritmi predittivi per la manutenzione dei nostri mezzi, che sono estremante complessi, come analizzare le immagini dei nostri satelliti per avere un quadro della situazione in tempo reale. Sarà una struttura che, usando il super computer, opererà trasversalmente per tutte le altre divisioni portando avanti anche progetti avanzati e a lungo termine".
 
La Leonardo in pratica, guidata da Alessandro Profumo, porta all’interno un tassello essenziale che prima mancava. Ad agosto dello scorso anno la e-Geos, sempre del gruppo Leonardo, aveva cominciato ad usare le reti neurali della californiana Orbital Insight per scandagliare le immagini ad alta risoluzione dei satelliti CosmoSkyMed. Le Ai sono infatti capaci di vedere quel che per noi è difficile scovare ad occhio nudo: dal contare la costruzione di nuove case, all'estensione e stato delle strade, fino al numero di veicoli che circolano in certa zona, alle strutture industriali, allo stato del territorio e delle coltivazioni.
L’architettura del nuovo super computer non è stata ancora definita ma si parla di una macchina da almeno 20 petabytes di memoria e qualche petaflop in fatto di potenza di calcolo (miliardi di operazioni in virgola mobile al secondo). Potente quindi ma non da tutti i punti di vista. I super computer che si contendono il podio fra quelli più veloci al mondo hanno caratteristiche per certi versi superiori. Di conseguenza è anche distante da calcolatore in costruzione al Tecnopolo di Bologna, che per altro si chiama Leonardo, dotato di 270 petaflops.
In generale però, al di là della potenza, è l’operazione complessiva a contare. Il calcolatore si aggiunge ai Leonardo Labs, strutture di ricerca destinate che sorgeranno in prossimità dei principali siti industriali della compagnia in Italia, da Torino a Napoli, passando per Roma, con l’obiettivo di facilitare il trasferimento tecnologico nella produzione. “Guida autonoma, elettrificazione dei motori, nuovi materiali, strutture, sono alcune delle aree delle quali si occuperanno”, conclude Cingolani, che poi sottolinea: “Stiamo andando verso la digitalizzazione della compagnia, un trend che nel mondo non ho certo inventato io”. In effetti no, il problema che poi da noi non tutti lo mettono in pratica.