In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Almanacco dell'Innovazione - 22 settembre 2004

Debutta Lost, e grazie ai primi social cambia la storia della televisione

Persone in attesa della puntata finale di Lost nel centro di New York, 23 maggio 2010 
Persone in attesa della puntata finale di Lost nel centro di New York, 23 maggio 2010
  
1 minuti di lettura

Forse la televisione come la conosciamo oggi (le serie tv, l’impulso di guardare tutte le puntate in una notte, i social per discutere quello che accade in ogni puntata) e tutte queste cose che oggi, più o meno da quando c’è Netflix, diamo per scontate, sono iniziate in un giorno preciso: il 22 settembre 2004.

Quel giorno va in onda negli Stati Uniti la prima puntata di Lost. Se non avete visto Lost, vi siete persi qualcosa: siete ancora in tempo, ma quella sensazione pionieristica di chi lo seguiva allora non si può ricreare, si può provare a ricordare.

Prima del 2004 la tv aveva deciso di puntare tutto sui reality, tipo il Grande Fratello: costavano poco, pochissimo, e avevano tanto pubblico. Oggi qualcuno la definirebbe tv spazzatura. Lost ha cambiato schema: intanto, costava tantissimo. Era una superproduzione in cerca di un pubblico. Ebbene fino al 2010, quando andò in onda l’ultima puntata dell’ultima stagione, è stato un fenomeno popolare. Di quel particolare popolo che già stava in Rete; che nonostante la banda larga fosse un miraggio, sapeva trovare il modo di vedere in streaming le puntate quando venivano trasmesse negli Stati Uniti senza aspettare che arrivassero in Italia settimane dopo; e che amava stare in quei territori ancora nuovi, sostanzialmente disabitati, che erano i social.

Le date sono importanti: quando Lost debutta, Facebook era nato da qualche mese ed era ancora un progetto universitario. Ma man mano che le avventure fantascientifiche dei passeggeri, sopravvissuti a un disastro aereo nell’oceano Pacifico, andavano avanti, anche i social iniziarono a diventare parte della vita di alcuni di noi: oltre a  Facebook, c’era Friendester, e poi Twitter e per un po’ Friendfeed e Foursquare. E tutto quello che succedeva su Lost, diventava argomento dei social. Trending topic. Oggi normale, ma con Lost credo che fu la prima volta. Uno dei creatori della serie, dieci anni dopo, dirà: “Una delle cose che non avevamo previsto fu l’avvento dei social media. Noi stavamo creando uno show che era intenzionalmente misterioso e ambiguo. E all’improvviso c’era questo strumento con cui le persone potevano comunicare su Internet. Le due cose coincisero e Lost era l’argomento perfetto per i social dell’epoca”.